Dieselgate: UE apre procedura contro 7 Paesi

13 dicembre 2016
Redazione Automobilismo
Dieselgate: UE apre procedura contro 7 Paesi
L'Italia non c'è fra i Paesi per cui l'Unione Europea ha aperto una procedura di infrazione. Prima accusata la Germania

Dieselgate: ue apre procedura contro 7 paesi

Nei giorni scorsi, la Commissione UE ha aperto una procedura d’infrazione contro la Germania e altri 6 Paesi per non aver ancora applicato il sistema di penalità nei confronti di Volkswagen per il Dieselgate. Coinvolti anche GB, Lussemburgo, Spagna, Grecia, Lituania e Cechia. Salva - almeno per ora - l'Italia che non sarebbe coinvolta in questa indagine. Ad un anno dallo scandalo, dunque, partono le indagini anche verso alcuni dei paesi membri, rei - secondo l'accusa - di non avere applicato sanzioni nei confronti delle case automobilistiche coinvolte nel Dieselgate. Lituania, Repubblica Ceca e Grecia sarebbero responsabili di non aver creato un sistema capace di penalizzare il mancato rispetto delle regole mentre Germania, Lussemburgo, Spagna e Regno Unito non avrebbero fatto valere quelle esistenti. Il primo passo della Unione Europea è stato quello di mettere in mora questi sette paesi che ora avranno due mesi per rispondere. Certo è che lo scandalo Dieselgate continua a produrre vittime.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta