a cura di Redazione Automobilismo - 30 agosto 2019

Walmart trascina Tesla in tribunale

Il colosso delle auto a batteria è stato accusato dalla nota catena americana per alcune problematiche ai pannelli solari installati dalla stessa Tesla.

1/5

Per Tesla sembra proprio non esserci pace. Dopo le problematiche economiche, i continui incidenti causati dall’AutoPilot, i principi di incendio e i casi di autocombustione dei pacchi batteria delle proprie auto, ecco palesarsi all’orizzonte un nuovo problema.

Niente auto per fortuna

Questa volta a essere criticate però non sarebbero le sue auto a batteria bensì i sistemi con pannelli fotovoltaici che l’azienda americana ha installato su buona parte degli stabilimenti Walmart della nota catena americana. Il più grande rivenditore degli Stati Uniti avrebbe, infatti, citato in giudizio il colosso americano a causa dei numerosi incendi avvenuti in diversi negozi della catena Walmart e causati a quanto pare dalla cattiva installazione dei sistemi solari a pannelli di Tesla.

Numerosi focolai sparsi

Walmart avrebbe, infatti, affittato o concesso in licenza spazio sul tetto in più di 240 negozi all’unità di operazioni energetiche di Tesla, precedentemente nota come SolarCity, per l’installazione e il funzionamento dei sistemi solari. Pannelli che poi si sarebbero rivelati la causa di numerosi incendi, scatenati dalla mancanza di professionalità nell’installazione, dal cattivo funzionamento e dalla mancata manutenzione da parte di Tesla stessa.

Negligenza e poca professionalità

A questo Walmart aggiunge che numerosi pannelli solari erano evidentemente afflitti da difetti visibili ad occhio nudo, problematiche per nulla prese in considerazione da Tesla proprio a causa della mancanza di adeguate procedure di ispezione dei siti in oggetto. Un approccio insomma affrettato, negligente e superficiale che ha portato, secondo Walmart, agli avvenimenti di cui sopra vi abbiamo raccontato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News