a cura di Redazione Automobilismo - 23 January 2018

Toyota Yaris GRMN: una peperino da 212 cavalli

Una piccola tre porte in serie limitata da 29.900 euro capace di regalare emozioni non proprio all'ordine del giorno.
Toyota Yaris GRMN: una peperino da 212 cavalli

La Casa giapponese è ufficialmente entrata nel club di quei Brand che producono vetture a tiratura limitata e nel farlo ha puntato alto presentato al grande pubblico una vera e propria bomba su quattro ruote. Per capirlo basta davvero poco, infatti, se non dovessero bastare la sua estetica stravagante e il suo nome in codice, che ha però un preciso significato, sarà sicuramente la scheda tecnica a farvi girare vorticosamente la testa.

Profumo di Motorsport

Come dicevamo già il nome lascia trasparire qualcosa della sua vera indole. Denominata GRMN, la piccola tre porte "tutto pepe" adotta una livrea Gazoo Racing e beneficia dell'intenso sviluppo avuto sul famosissimo circuito del Nrburgring. Un serie limitata, prodotta artigianalmente presso l'impianto di Valenciennes (Francia), che, oltre a celebrare il ritorno nel WRC, da inizio alla progettazione di altre serie a tiratura limitata. Aleggia già nell'aria l'idea di una possibile Auris GR che possa soddisfare le esigenze dei clienti più racing.

Toyota Yaris GRMN: una peperino da 212 cavalli

Non passa inosservata

La carrozzeria 3 porte, serigrafata Gazoo Racing, propone una sgargiante tinta bianco pastello con strisce rossonere a cui vengono affiancati alcuni elementi a contrasto in stile puramente sportivo. Si parte dal tetto nero metallizzato, colore che viene ripreso anche dallo spoiler sul portellone, dall'estrattore posteriore e dal terminale dello scarico centrale, e si termina con la grintosa griglia a nido d'ape e con i gruppi ottici a Led. Negli interni il profumo di Mortorsport si fa ancora più consistente merito del volante sportivo rivestito in pelle, dei sedili sportivi realizzati specificamente e della pedaliera in alluminio.

Toyota Yaris GRMN: una peperino da 212 cavalli

Cavallo di razza

Ma il vero punto forte della nuova giapponese "puro sangue" lo si ritrova sotto il cofano e sotto il telaio. La piccola giapponese di segmento B adotta, infatti, una meccanica di razza che sarebbe in grado di far emozionare anche il patito più sfegatato. Il cuore pulsante è un propulsore da 1.8 litri benzina sovralimentato con compressore volumetrico, un quattro cilindri sviluppato in collaborazione con Lotus che ha la capacità di erogare la bellezza di 212 CV a 6.800 giri al minuto e ben 250 Nm a 4.800 giri. Numeri che, visti sotto un altro punto di vista, fanno registrare la "peperina giapponese" come la migliore vettura all'interno del segmento B in quanto a rapporto peso/potenza (5,35 kg/CV).

Tutta avanti

Potendo quindi contare su un cuore pulsante simile a quello di un atleta, la nuova Toyota Yaris GRMN archivia la pratica dello 0-100 km/h in soli 6,3 secondi e raggiunge una velocità massima di ben 230 km/h (limitati elettronicamente). Un risultato a dir poco eccezionale realizzato nonostante la piccola a tre porte scarichi tutti quei cavalli unicamente sulla trazione anteriore. Impossibile direte voi e invece è proprio così! La scelta, infatti, di dotare la giapponese "tutto pepe" di un bel differenziale autobloccante meccanico anteriore di tipo Torsen ha permesso agli ingegneri giapponesi di raggiungere questi ottimi risultati.

Sviluppata tra i cordoli

Chiudono il cerchio il telaio e l'assetto, i quali entrambi hanno beneficiato dello sviluppo e del collaudo avuto sulla famosissima pista del Nurburgring. Se il primo è stato rinforzato e irrigidito, grazie anche all'installazione di una barra stabilizzatrice da 26 mm all'anteriore, il secondo ha beneficiato di una riduzione dell'altezza di ben 24 mm, dell'installazione di ammortizzatori Sachs Performance con molle più rigide e dell'adozione di cerchi in lega da 17 pollici della BBS 8più leggeri di ben 8 kg rispetto agli originali).

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultima anteprime