a cura di Redazione Automobilismo - 09 October 2018

Toyota: richiami per oltre 2,4 milioni di auto ibride

Un’anomalia al sistema failsafe sarebbe alla base del maxi richiamo dei modelli ibridi di Prius e Auris.
Toyota: richiami per oltre 2,4 milioni di auto ibride

Dopo aver richiamato un milione di veicoli a rischio incendio, la Casa giapponese si trova a dover fare i conti con un nuovo grattacapo. Ben 2,4 milione di auto ibride in tutto il mondo dovranno essere richiamate, a scopo precauzionale, a causa di un'anomalia al sistema di sicurezza failsafe che, smettendo di funzionare, potrebbe portare allo stallo del veicolo, anziché entrare in modalità di sicurezza, aumentando così il rischio di incidente.

Prevenire è meglio che curare

I modelli coinvolti sarebbero tutte le Prius e Auris ibride prodotte tra l’ottobre 2008 e il novembre 2004, di cui 1,25 milioni vendute in Giappone, 830 mila in nord America e 290 mila in Europa. Vetture già richiamate in passato senza però trovare una vera e propria soluzione al problema. Ora però, nonostante non vi siano ancora stati sinistri per questa problematica, la Casa giapponese ha deciso di attuare un richiamo spontaneo a scopo precauzionale per aggiornare in modo totalmente gratuito il software di queste vetture così da scongiurare la possibilità concreta di qualsiasi incidente.

Toyota: richiami per oltre 2,4 milioni di auto ibride

Qualche problemino di troppo

Ottimo lavoro da parte della Casa dagli occhi a mandorla anche se negli anni recenti la stessa Casa è stata costretta a ordinare diversi richiami. L'ultimo di grandi proporzioni, nel 2015, ha riguardato 6,5 milioni di veicoli per una irregolarità all'interruttore del finestrino, la quale poteva causare un corto circuito. Speriamo non ve ne siano altri nel prossimo futuro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultima anteprime