Torino: sfrecciava con il monopattino a 100 km/h

Un uomo è stato fermato a bordo del proprio e-scooter perché viaggiava a una velocità 4 volte superiore al limite consentito dalla legge.

1/3

Nei nostri precedenti articoli vi avevamo già parlato dei problemi di sicurezza che affliggono i nuovi mezzi della micro mobilità elettrica e di come buona parte dei conducenti dei moderni monopattini a batteria siano poco avvezzi dal rispettare anche le più basilari norme del Codice della Strada. Ne sono un esempio i numerosi mezzi abbandonati davanti alle vetrine dei negozi, ai passi carrai, in prossimità di scivoli o di uscite condominiali, ecc ecc.

Come se non bastasse nell’ultimo periodo hanno però preso piede anche abitudini più pericolose come il mancato rispetto delle precedenze, delle corsie o strade percorribili da questi mezzi a batteria, fino ad arrivare a delle vere e proprie gare tra monopattini elettrici per dimostrare chi avesse il mezzo più performante. Diversamente, infatti, da quanto previsto dalla legge, che stabilisce come questi mezzi di trasporto ecologici non possano superare i 25 km/h di velocità massima, stiamo assistendo anche alle prime elaborazioni che spingono questi pericolosi monopattini elettrici a velocità massime ben superiori al consentito.

Ultimo in ordine cronologico un uomo di Torino che a bordo del proprio monopattino elettrico è stato fermato dalla polizia locale del capoluogo piemontese perché sfrecciava indisturbato ad una velocità ben al di sopra del limite consentito dalla legge. Stando a quanto riferitoci dagli stessi agenti di polizia, l’incauto 40enne viaggiava a una velocità prossima ai 100 km/h, cioè ben 4 volte oltre il limite massimo consentito per legge. Un mezzo di micro mobilità non solo elaborato ma che per tipologia e caratteristiche tecniche necessitava oltretutto secondo il Codice della Strada di casco, immatricolazione, targa e assicurazione.

Il proprietario del monopattino elettrico, con precedenti penali e già segnalato da alcuni giorni alla polizia locale di Moncalieri, pur provando a impietosire gli agenti di polizia si è visto sequestrare il mezzo a batteria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News