a cura di Redazione Automobilismo - 04 November 2018

Tesla Model 3: benvenuto Navigate on Autopilot

Grazie al collegamento con il navigatore ora l’Autopilot gestisce situazioni come il cambio di corsia e le rampe di strade e autostrade.
  • Salva
  • Condividi
  • 1/5

    Tutti i possessori di Tesla Model 3 e di tutte le altre vetture marchiate Tesla saranno felici di sapere che la Casa di Palo Alto ha finalmente rilasciato l’ultimo aggiornamento per il proprio sistema di guida autonoma. Se fino adesso, infatti, l’Autopilot era in grado di gestire la vettura controllando acceleratore, freno, sterzo e tutto l’ambiente circostante ma non era ancora capace ne di sorpassare autonomamente in autostrada ne tanto meno di gestire situazioni più complicate come le rampe di strade e autostrade, grazie al nuovo aggiornamento, definito Navigate on Autopilot, questa tipologia di guida autonoma sarà finalmente in grado di gestire anche queste più complesse situazioni.

    Sorpasso automatico in autostrada

    Nome in codice 2018.42, il nuovo aggiornamento mette in stretta comunicazione il sistema di guida autonoma con il navigatore satellitare permettendo alle vetture del costruttore californiano di compiere operazioni più complesse e difficili, sempre nel pieno rispetto della sicurezza e lasciando il pieno controllo alla volontà umana. Grazie a questo importante aggiornamento si potrà ora sorpassare un’altra auto in autostrada in totale autonomia. Basterà, infatti, attivare l’indicatore di direzione e sarà a questo punto la vettura ad analizzare il traffico per capire se e quando poter iniziare la manovra in totale sicurezza.

    Gestione automatica delle rampe

    Lo stesso sistema sarà ora in grado di gestire situazioni come le rampe stradali e autostradali. Riuscirà quindi in totale autonomia a salire o scendere da queste rampe sempre e soltanto dopo che il guidatore avrà inserito l’indicatore di direzione. Per poter eseguire queste nuove manovre il sistema Autopilot farà ampiamente affidamento sulle indicazioni fornitegli dal navigatore satellitare. Queste nuove funzioni d gestione e cambio della corsia potranno essere settate secondo quattro diverse modalità (Disabled, Mild, Average e Mad Max) che si differenzieranno per la differenza di velocità tra quella settata, quella che si sta tenendo in quel momento e quella del mezzo che ci precede.

    Altri aggiornamenti in vista

    Tesla però ha già dichiarato che prossimamente rilascerà un aggiornamento che permetterà alla vettura di decidere autonomamente quando cambiare corsia, senza necessitare di alcun intervento umano. Questo però avverrà non prima che le vetture attualmente in circolazione avranno percorso complessivamente almeno 10 milioni di miglia (16 milioni di km) con la nuova funzione attiva, una condizione necessaria per poter testare a dovere il nuovo sistema.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Le ultima anteprime