Tesla Battery Day 2020: una scarica di novità

Innovativi accumulatori, riduzione dei costi e della complessità produttiva, una Model S ancor più prestazionale e un modello di fascia inferiore all'attuale Model 3 dal prezzo di circa 25.000 dollari. Queste sono le novità annunciate dal Ceo della Casa californiana.

1/4

Atteso come se fosse l’ascesa di un nuovo Messia, il Tesla Battery Day di quest’anno non ha sicuramente deluso le aspettative. Molte le novità annunciate durante l’importante evento, innovazioni che permetteranno alla società di Palo Alto di mantenere la leadership nel segmento delle auto a batteria, anche se è mancato qualche atteso annuncio. Ma andiamo con ordine.

Primo fra tutti Elon Musk ha annunciato le tanto attese nuove celle per i suoi accumulatori del futuro. Si tratta di batterie che, grazie alla nuova cella 4680 che è lunga 80 mm e ha un diametro di 46 mm, saranno in grado di offrire una potenza 6 volte superiore, una capacità 5 volte maggiore e un’autonomia il 16% migliore rispetto alle attuali. Prestazioni migliori che andrebbero oltretutto di pari passo con una considerevole diminuzione nei costi di produzione. Il marchio americano parla, infatti, di un 14% in meno, un risultato reso possibile grazie a diversi processi di produzione che vedono, per esempio, gli elettrodi realizzati a secco, un nuovo trattamento per il silicio e una catena di montaggio continue. Gli stessi accumulatori poi non faranno più uso del cobalto per la realizzazione del catodo delle batteria ma si affideranno al nichel e diventeranno parte importante come elemento strutturale della stessa auto così da rendere i telai più leggeri e rigidi ma meno costosi. Tutte migliorie che dovrebbero portare Tesla a incrementare di un ulteriore 54% l’attuale autonomia garantita a fronte di una riduzione dei costi del 56% per ogni kWh.

In secondo luogo Elon Musk ha svelato la tanto attesa Model S Plaid, la variante più prestazionale della berlina californiana. Già ordinabile ma disponibile solo da fine 2021, ha un costo in Italia di 140.990 euro e vanta la bellezza di 3 motori elettrici in grado di erogare la strabiliante potenza di oltre 1.100 CV (809 kW). Valori così elevati da consentire alla Model S di letteralmente bruciare lo 0-100 km/h in soli 2,1 secondi e di toccare la strabiliante velocità massima di 320 km/h e, stando alle dichiarazioni di Elon Musk, di riprendersi il record sul circuito di Laguna Seca con il tempo di 1’30”3, sottrattogli solo poco tempo fa dalla Lucid Air. Il tutto a fronte di un’autonomia massima di ben 840 chilometri.

In terza istanza ma non meno importante il CEO di Palo Alto ha annunciato anche l’arrivo di una nuova auto elettrica dalle dimensioni contenute e dal prezzo iniziale di circa 25.000 dollari. Nuovo modello che dovrebbe fregiarsi delle innovative batteria di cui vi abbiamo parlato poco sopra e di cui però non si conoscono altri dettagli almeno per ora. Stando però a quanto riferito da Musk, l’auto arriverà tra circa 3 anni e quindi nel 2023 e rappresenterà un modello di fascia inferiore all'attuale Model 3, compatta, economica e destinata al mercato globale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News