Tesla Autopilot: in Europa ha funzioni ridotte

L’Unione Europea ha deciso di tappare la ali ad alcune funzionalità del sistema di guida autonoma della Casa di Palo Alto.

1/9

Come ben più volte vi abbiamo detto al giorno d’oggi non esistono ancora veri e propri sistemi di guida autonoma ma al massimo sistemi di guida semi autonoma. Detto questo non tutte le Case auto hanno raggiunto lo stesso livello con alcune più virtuose e altre meno. Non va poi dimenticato che in tutto il mondo non esiste una legislatura comune nei confronti dei sistemi di guida assistita e autonoma e se in Stati come la California viene già permesso un pieno utilizzo anche in strade aperte al pubblico, in altri Stati come quelli dell’Unione Europea la piena funzionalità di questi sistemi non è ancora consentita proprio per la mancanza di una vera e propria legislazione a riguardo e anche per una mancanza dal punto di vista assicurativo.

Detto questo Tesla è sicuramente uno dei pionieri e dei costruttori più avanti in questa tecnologia. Pur non avendo, infatti, ancora raggiunto un vero e proprio sistemi di guida autonoma di Livello 5, è sicuramente la Casa che con il suo Autopilot più si avvicina a una tecnologia così avanzata. Tutta questa tecnologia in Europa non può però essere utilizzata. Mancando, infatti, le necessarie leggi, l’Unione Europea ha deciso di impedire il funzionamento di alcune funzionalità del sistema Autopilot a disposizione dei clienti Tesla. In sostanza l’Europa non sembra essere del tutto soddisfatta del fatto che il Gigante californiano utilizzi in qualche modo i suoi clienti come "beta tester" per migliorare i suoi sistemi di guida intelligente.

Alla Casa di Palo Alto è stato, infatti, chiesto di apportare alcune modifiche al software del sistema Autopilot così da impedire l’esecuzione di alcune funzionalità come Summon, attivabile ora da una distanza dal veicolo non superiore ai 6 metri, Auto Lane Change, che potrà essere utilizzato solo su strade con carreggiate separate per senso di marcia, e l’angolo sterzo di Autosteer che è stato ridotto, inficiando sulla capacità della vettura di completare manovre in piena autonomia. Modifiche alle quali la Tesla ha dovuto rispondere rilasciando un nuovo software per Model S e Model X, specificando che ora “il software introduce modifiche ad alcune funzionalità del pilota automatico, che ne influenzano il funzionamento sia su Model S, sia su Model X".

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News