a cura di Redazione Automobilismo - 19 aprile 2019

Telepass: con il nuovo modello ci paghi anche lo skipass

Tre volte più compatto, sottile e leggero del precedente modello, il nuovo dispositivo per pagare i pedaggi autostradali è stato presentato alla Milano Design Week.
1/4
Il nuovo dispositivo sarà offerto in prima battuta ai nuovi clienti che sottoscriveranno un nuovo abbonamento a partire da maggio 2019 mentre a tutti i vecchi clienti toccherà aspettare fino a fine anno quando il nuovo dispositivo diventerà disponibile nei numerosi Punti Blu sparsi per la Penisola. Il dispositivo che permette di pagare i pedaggi autostradali senza fermarsi alla barriera si è, infatti, rinnovato, abbandonando la classica colorazione grigia e gialla per una più elegante colorazione nero opaca e diventando tre volte più compatto, sottile e leggero del precedente modello.
Oltre al nuovo design l'innovativo Telepass permetterà il pagamento del pedaggio in 11 nazioni europee, comprese le recenti Germania e Paesi Bassi, e, grazie all'app per smartphone Telepass Pay collegata all’account e al servizio di geolocalizzazione, consentirà numerose operazioni di pagamento in modo semplice e veloce. Tra queste vi sono sicuramente il pagamento dei posteggi nelle città, negli aeroporti e nei porti, degli accessi all'Area C e B di Milano, del bollo auto, del rifornimento nelle pompe di benzina convenzionate, del traghetto per lo Stretto di Messina e persino dello skypass giornaliero in alcune località sciistiche. Funzionalità sicuramente utili per le circa 6 milioni di persone che nella sola Italia hanno sottoscritto un contratto con la società Telepass.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News