30 January 2012

Tecnica: il nuovo tre cilindri Ford 1.0 EcoBoost

A breve Ford porterà a bordo della Focus europea due versioni di questo motore mille, una da 100cv e una 120cv. Il 3 cilindri sarà il motore più piccolo attualmente prodotto...(3 video HD!)

Intro

Con 3 cilindri e 1.0 di cilindrata, il nuovo motore EcoBoost garantirà potenza e consumi contenuti. Il nuovo motore è l'ultimo arrivato nella famiglia globale di motori Ford EcoBoost, che offre attualmente una gamma di cilindrate da 1.6 a 3.5 litri. I motori Ford EcoBoost montano un turbocompressore con iniezione diretta e permettono un risparmio di carburante fino al 20% rispetto ai tradizionali motori a benzina di analoga potenza.

Nei primi mesi del 2012, Ford porterà a bordo della Focus europea due versioni di questo motore mille, una da 100cv e una 120cv, con cambio rispettivamente a 5 e 6 marce. Successivamente, il nuovo motore sarà disponibile a bordo delle vetture Ford in Nord America, Cina e in altre regioni.

“Con questo motore a benzina di piccola cilindrata, Ford non intende solo comunicare il suo impegno nel ridimensionamento dei motori, ma vuole anche mostrare la forza delle proprie capacità di sviluppo e di innovazione. La produzione di un motore EcoBoost 1.0 a benzina con prestazioni e consumi così impressionanti è un chiaro esempio della nostra capacità di essere leader nel campo del risparmio carburante", ha dichiarato Graham Hoare, direttore area motori e trasmissione di Ford Europa.

Con la sua cilindrata compatta, il motore EcoBoost a 3 cilindri sarà il motore più piccolo attualmente prodotto da Ford. Eppure il design all'avanguardia offre potenza e prestazioni che gli consentono di competere con un tradizionale motore 1.6 a benzina, ma con emissioni, nel caso della Focus, di CO2 inferiori a 120 g/km.

Video e animazioni

 

 

 

Turbo

Sviluppato presso il Dunton Technical Centre di Ford nel Regno Unito, il motore EcoBoost a iniezione diretta è dotato di un turbocompressore di nuova progettazione. Con una grande rapidità di risposta, e la capacità di raggiungere quasi 250.000 giri/min, questa turbina riduce praticamente a zero il turbo-lag, il tipico ritardo di risposta del turbo, e porta la coppia massima a 170 Nm, nel range di giri/min. 1.300-4.500 per la versione da 120 CV. Il nuovo motore EcoBoost dispone anche di un collettore di scarico incorporato nella testa del cilindro.

Questa soluzione abbassa la temperatura dei gas di scarico, ed estende il range di giri in cui il motore lavora alla migliore combinazione aria-benzina, rendendo la risposta del motore più fluida e morbida. Un sistema di raffreddamento a due vie riduce il consumo di carburante grazie a un riscaldamento più rapido del motore e, a differenza dei motori EcoBoost di dimensioni superiori, la scelta della ghisa rispetto all'allumino consente di ridurre fino al 50% la quantità di energia necessaria per portare in temperatura il motore.

Start&Stop

Tecnologie intelligenti come il compressore per l'aria condizionata e la pompa dell'olio a regime variabile riducono inoltre la richiesta di energia sul motore, migliorandone i consumi e le emissioni, mentre i rivestimenti speciali per i componenti del motore e un complesso sviluppo delle sue geometrie consentono una straordinaria riduzione degli attriti.

La tecnologia Start&Stop, il sistema di chiusura automatica della griglia e la ricarica rigenerativa, saranno inoltre disponibili come parte del pacchetto EcoBoost 1.0 a bordo di Focus e C-Max. Come i suoi fratelli di maggiori capacità, l'EcoBoost 1.0 utilizzerà un doppio albero a camme con fasatura variabile Ti-VCT per migliorare ulteriormente le prestazioni e il risparmio nei consumi. Ford ha inoltre installato un nuovo attuatore dell'albero a camme per accelerare i tempi di risposta senza sacrificare la durata.

720.000 km di test

La fluidità del motore è stata migliorata grazie a un design innovativo con cinghie a bagno d’olio, per un funzionamento più silenzioso e più efficiente anche a lungo termine. È stata inoltre rivolta una speciale attenzione per ridurre le vibrazioni tipiche del design a 3 cilindri. Anziché utilizzare il metodo tradizionale dell'aggiunta di contralberi di equilibratura dell'energia di scarico, gli ingegneri Ford hanno scelto di utilizzare volano e puleggia per compensare la configurazione del motore. Ford ritiene che queste innovazioni, insieme all’ottimizzazione dei supporti del motore, restituiranno al conducente una grande reattività del motore, che è stato sottoposto a 720.000 km di test, di cui 360.000 km di durata e 10.000 km di test ambientali.

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News