Suzuki Jimny: stop alle vendite in Gran Bretagna

Non conforme con le ultimissime normative sulle emissioni di CO2, entrate di recente in vigore sul territorio inglese, l’iconico fuoristrada della Casa automobilistica giapponese non potrà più essere venduto sul mercato britannico.

1/11

Questa volta non s tratta di scarsità di domanda o poco appeal del modello ma più che altro dell’ennesima vittima delle ultimissime e sempre più severe normative sulle emissioni. Stiamo parlando dell’iconico e intramontabile Suzuki Jimny che deve purtroppo dire addio al mercato britannico in quanto non conforme le ultimissime normative sulle emissioni di CO2, entrate di recente in vigore sul territorio inglese. Nello specifico la variante con cambio manuale a 5 marce registra emissioni per 154 g/km, ovvero 59 g in più rispetto al livello medio che la gamma del marchio giapponese dovrà soddisfare l’anno prossimo. Una difficoltà non riscontrata da Ignis, Swift, Swift Sport, Vitara e S-Cross che, invece, fanno affidamento su motorizzazioni ibride leggere e quindi conformi, per lo meno al ciclo di omologazione, alle ultimissime normative. Stando alle ultime indiscrezioni sembra proprio che per ora l’unico mercato a risentire di questa decisione sia proprio quello britannico con il resto dell’Europa che, invece, continuerà a ricevere il piccolo ma prestante fuoristrada giapponese. Speriamo quindi che la decisione in futuro non venga estesa anche agli altri Stati della UE sennò ci ritroveremo a poter acquistare unicamente Suzuki Jimny usati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News