a cura di Redazione Automobilismo - 03 ottobre 2018

Skoda Kodiaq RS: diesel al peperoncino

Look grintoso, interni accoglienti e un biturbo diesel da cardiopalma sono le caratteristiche della nuova SUV firmata RS.
  • Salva
  • Condividi
  • 1/20

    Al Salone dell’Automobile di Parigi il Marchio ceco ha presentato, davanti al gremito pubblico accorso per l’occasione, la variante più prestazionale della Skoda Kodiaq. Stiamo parlando di una Suv tutto pepe che ancora prima di mostrarsi alla ribalta sui palcoscenici internazionali ha saputo far parlare bene di se grazie al fantastico tempo che Sabine Schmitz ha siglato a bordo di questa Kodiaq RS sul difficilissimo cirrcuito del Nürburgring. Con il tempo record di 9'29”84 la nuova Skoda Kodiaq RS si insignita del titolo di Suv a sette posti più veloce di sempre.

    Meccanica sopraffina

    I tecnici sono, infatti, riusciti a mixare a dovere le già ottime doti del nuovo Suv a ruote alte e sette posti di casa Skoda con le fantastiche prestazioni dei modelli RS. A spingere il pepatissimo Suv di grandi dimensioni ci pensa il poderoso 2.0 litri 4 cilindri biturbo diesel, capace di erogare la bellezza di 240 CV e 500 Nm di coppia massima. Un’unita che, abbinata esclusivamente al cambio DSG a doppia frizione e alla trazione integrale a controllo elettronico, è in grado di far toccare alla Kodiaq RS una velocità massima di ben 220 km/h e di farle archiviare la pratica dello 0-100 km/H in soli 7,0 secondi netti. A tenere a bada un tale surplus di potenza e coppia ci pensano l’assetto a controllo elettronico DCC, il servosterzo con assistenza progressiva, il Driving Mode Select con sei diverse regolazioni e i pneumatici ribassati.

    Impossibile da confondere

    Sul fronte estetico la Suv ceca tutto pepe è facilmente riconoscibile grazie ai gruppi ottici a Led anteriori e posteriori offerti di serie, agli sportivi paraurti dal design dedicato, ai loghi RS, al doppio terminale di scarico posteriore, alle finiture nero lucido esterne della mascherina e delle cornici dei cristalli e ai cerchi in lega da 20 pollici in tinta antracite. Negli interni, invece, spiccano i sedili sportivi con rivestimenti di Alcantara e pelle carbon con cuciture a contrasto, la pedaliera in metallo, le cuciture rosse sui fianchetti delle portiere o sulla leva del cambio, le finiture in fibra di carbonio per la plancia e la finitura rossa per la strumentazione digitale Virtual Cockpit con grafica specifica in chiave sportiva.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Le ultima anteprime