a cura di Redazione Automobilismo - 29 September 2018

Seat Arona TGI: in gamma arriva il metano

La crossover spagnola abbraccia il metano introducendo in gamma la motorizzazione TGI da 90 CV.
  • Salva
  • Condividi
  • 1/13

    Dopo Leon, Ibiza, e Mii è arrivata l’ora anche per la Seat Arona di introdurre in gamma la variante a gas metano. Si tratta nello specifico del quarto modello della Casa spagnola che decide di avvalersi di questa “pulita” alimentazione e della prima crossover a beneficiarne.

    400 + 160 km di autonomia

    A spingere la spagnola a metano ci penserà quindi un mille turbo tre cilindri 12 valvole, capace di generare ben 90 CV di potenza massima tra i 4.500 e 5.800 giri e 160 Nm di coppia massima tra i 1.600 e i 1.900 giri. Al fianco del motore troveremo la semplice trazione anteriore e un cambio manuale a 6 rapporti. Meccanica che permetterà alla Arona TGI di bruciare lo 0-100 km/h in soli 12,8 secondi e di raggiungere una velocità massima di 172 km/h nel pieno rispetto dell’ambiente. Forte poi dei suoi tre serbatoi, installati nella parte bassa posteriore, la Arona TGI sarà in grado di garantire un’autonomia a gas di circa 400 km grazie ai 14,3 kg di gas contenuti al loro interno. Il rifornimento avverrà facilmente grazie all’apposito bocchettone affiancato a quello per la benzina mentre il piccolo serbatoio di benzina garantirà già da solo circa 160 km di autonomia.

    Seat Arona TGI: in gamma arriva il metano

    Addio vecchi problemi

    Tranquilli anche i più scettici verso questa tipologia di alimentazione perché il mille TGI da 90 CV è stato progettato appositamente per funzionare fin da subito ed esclusivamente a metano. Grazie, infatti, a pistoni ricoperti in nichel-cromo, segmenti modificati, valvole e sedi valvole rinforzate e rampe di chiusura delle valvole di aspirazione e scarico appiattite, il 3 cilindri di casa Seat utilizza la benzina solo in caso di emergenza, nel momento in cui dovesse finire il metano e negli avviamenti a freddo con temperatura esterna inferiore ai -10°. In questo caso specifico viene attivato un processo di riscaldamento dell’iniettore del gas e in modo completamente automatico si ha il passaggi all’alimentazione a metano non appena le condizioni lo permettono.

    Gamma e allestimenti invariati

    La Seat Arona TGI farà quindi il suo debutto al Salone di Parigi ai primi di ottobre, proponendo una gamma praticamente invariata rispetto alle versioni alimentate a benzina o a gasolio. Saranno, infatti, previsti i soliti quattro allestimenti (Reference, Style, XCellence e FR) e non vi saranno modifiche sostanziali alla capacità di carico che continuerà a garantire una capacità minima del bagagliaio di 282 litri.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Le ultima anteprime