Salone di Ginevra: a rischio anche l’edizione 2021

L’allarme arriva direttamente dagli organizzatori che avrebbero rinunciato a un prestito di circa 16 milioni di euro da parte del Canton Ginevra.

1/5

Dopo l’edizione 2020, primo evento a essere cancellato a causa della fortissima pandemia di Coronavirus (Covid-19), anche l’edizione 2021 potrebbe seguire la stessa sorte. A lanciare l’allarme sono stati gli stessi organizzatori che nelle righe di un comunicato hanno annunciato di aver avrebbero rinunciato a un prestito di circa 16 milioni di euro da parte del Canton Ginevra, cifra in teoria necessaria per coprire le perdite (quasi 10,4 milioni di euro) legate alla cancellazione della manifestazione lo scorso marzo e a rendere possibile l’organizzazione dell’edizione 2021. Gli organizzatori non avrebbero accettato la proposta di finanziamento per via delle condizioni a cui il prestito è vincolato. Gli organizzatori le avrebbero definite persino contrastanti con lo statuto della fondazione a capo dell’evento. Come se non bastasse le stesse Case automobilistiche sarebbero intenzionate a rimandare persino all’edizione 2022 così da avere il tempo di pianificarla a dovere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News