a cura di Redazione Automobilismo - 28 agosto 2019

Regno Unito: colonnine di ricarica superano benzinai

In Gran Bretagna le stazioni di ricarica per le auto elettriche hanno superato di ben 1000 unità le stazioni di rifornimento del carburante per le auto a combustione, facendo segnare un bel 9300 punti di ricarica.

1/6

Stando ai dati circolanti in rete, nel Regno Unito il numero di colonnine di ricarica per le auto a batteria avrebbe superato il numero di benzinai sparsi sul territorio. Un sorpasso oltretutto non da poco perché, stando alle cifre, si tratterebbe di un divario di ben 1000 unità con i punti di ricarica che avrebbero fatto registrare ben 9300 stazioni e i benzinai che, invece, si fermerebbero a “sole” 8300 unità.

Incremento nelle vendite

Un numero che sottolinea nuovamente come la situazioni dal punto di vista della diffusione dell’elettrico stia cambiando o almeno che in determinate zone del pianeta qualcosa si stia muovendo. Sicuramente in Gran Bretagna la mancanza di punti di ricarica non potrà più essere presa come scusa per il mancato acquisto o la mancata diffusione dell’auto elettrica. Ora non resta quindi che attendere un nuovo incremento nelle vendite, situazione però che sarebbe sicuramente avvantaggiata da ulteriori incentivi e sgravi fiscali.

Crisi dei benzinai

Certo è che non è tutto ora ciò che luccica perché se da un lato vi è una forte diffusione delle stazioni di ricarica, dall’altro lato si deve però registrare un forte aumento nella chiusura o nel fallimento di numerose pompe per l’approvvigionamento di carburante. Settore anche questo messo in ginocchio dalla crisi geopolitica attuale, dalla minore vendita di nuove auto a combustione e dal minore consumo di carburante da parte degli automobilisti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News