di Giorgio Sala - 14 ottobre 2019

Porsche amplia la gamma Taycan con la 4S

La nuova Taycan 4S si affianca alle più performanti versioni Turbo e Turbo S. Più "economica" e meno performante, ma capace di un'autonomia fino a 463 Km, la 4S sarà il modello entry level della Porsche 100% elettrica

1/10

1 di 2

La rivoluzione silenziosa di Porsche continua con la Taycan (scoprite qui come viene prodotta) che guadagna la versione 4S, pronta ad affiancare le più performanti Turbo e la Turbo S. La nuova 4S si presenta con due opzioni di batterie: la Performance e la Performance Plus. La prima, capace di 79,2 kW/h, eroga una potenza di 530 CV; la seconda sprigiona 571 CV grazie alla capacità di 93,4 kW/h, la stessa delle versioni “Turbo”. In entrambe le versioni, l’accelerazione è la stessa: lo 0-100 km/h viene staccato in 4 secondi, così come la velocità massima autolimitata a 250 km/h. Differiscono le autonomie, in quanto la Performance arriva fino a 407 km mentre la Plus arriva 56 km più lontano (463 km), così come le potenze di ricarica, di 225 kW o 270 kW.

A livello tecnico, la 4S presenta un’unità sincrone a eccitazione permanente e di una trasmissione a due velocità installata sull’asse posteriore (una vera e propria trazione integrale) presente anche sui modelli più potenti. Diversa invece è la lunghezza dell’unità sincrona a eccitazione permanente sull’asse posteriore: 130 mm contro i 210 mm delle versioni Turbo S e Turbo. L’inverter controllato a impulsi sull’asse anteriore arriva fino a 300 A, che salgono a 600 A per quello sull’asse posteriore.

1/10

Esteticamente parlando, la Taycan 4S si distingue dai modelli Turbo e Turbo S per i cerchi Tayan S Aero da 19” nei quali sono incastonate pinze freno rosse (a 6 pistoncini davanti e 4 pistoncini dietro) associate a dischi in ghisa da 360 mm all’anteriore e da 358 mm al posteriore. Inoltre, il sotto-paraurti anteriore è stato ridisegnato, così come le soglie laterali e l’estrattore posteriore nero. I fanali a LED con sistema PDLS sono di serie, così come le sospensioni pneumatiche adattive con tecnologia tripla camera e sistema di regolazione elettronica degli ammortizzatori Porsche Active Suspension Management.

Anche gli interni rimangono pressochè identici nella struttura, con un cruscotto dalla linea pulita e un quadro strumenti curvo e orientato verso il conducente. Lo schermo centrale da 10,9” dal quale comandare il sistema di infotainment è abbinato a uno schermo (optional) per il passeggero. Di serie sulla 4S ci sono gli interni rivestiti parzialmente in pelle, con sedili anteriori comfort e regolazione elettrica a otto vie.

La nuova Porsche Taycan 4S attacca il mercato italiano con un prezzo di 109,115 euro; l’auto è già ordinabile e arriverà nei concessionari da gennaio 2020.

1/10
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le utime Anteprime