a cura di Redazione Automobilismo - 23 maggio 2018

Porsche: problemi per Macan e Cayenne diesel

Il richiamo interesserà le varianti V6 e V8 diesel del Gruppo Volkswagen Audi già soggette a verifica.

Una never ending story. Si potrebbe definire così la persistente e non bella situazione che tutto il Gruppo Volkswagen sta vivendo dallo scoppio dello scandalo del Dieselgate. Solo qualche settimana fa vi avevamo informati di un maxi richiamo che coinvolgeva le Audi A6 e A7 delle precedente generazione, cioè quelle equipaggiate con il vecchio motore diesel V6 da 3.0 litri, a causa dell’ormai solito “defeat device”.

Stesso motore

E’ di oggi però la notizia che anche le Porsche Macan e Cayenne diesel sarebbero interessate dallo stesso problema. Stiamo parlando nello specifico di 52.831 Macan con motore V6 da 3.0 litri, lo stesso di Audi A6 e A7, e di 6.755 Cayenne con motore V8 da 4.2 litri, entrambe equipaggiate purtroppo con lo stesso software contraffatto che ne altererebbe la misurazione delle emissioni di ossido d’azoto (NOx).

Pronto intervento

Sarebbe stata la stessa Porsche ad aver segnalato all’ente tedesco KBA nel febbraio scorso di aver riscontrato delle irregolarità duranti alcuni test interni sulle emissioni di NOx. La stessa Porsche, come Audi qualche settimana fa, è pronta ad effettuare il maxi richiamo che avrà luogo non appena l’intervento tecnico verrà approvato. I clienti verranno quindi richiamati in officina per un intervento gratuito in assistenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultima anteprime