Porsche 911 Turbo S vs Taycan Turbo S: il passato sfida il futuro

La versione più prestazionale tra quelle con motore termico che sfida la cugina a batteria in una classica sfida sul quarto di miglio. Chi la spunterà?

1/3

Che le elettriche siano tremendamente prestazionali nello sparo sul dritto, nel toccare lo i 100 km/h da fermo o nel riprendere da basse velocità, grazie al loro elevato quantitativo di coppia fin da regimi prossimi allo zero, è ormai innegabile come innegabile è che la Porsche Taycan Turbo S assieme alla Tesla Model S Performance con funzione Cheetah Stance siano le due auto a batteria più veloci e prestazionali attualmente esistenti.

Bene, detto questo però ci sorge spontanea una domanda: ma come se la cavano contro le “under 3” con motore a combustione interna? Riuscirebbero a battere anche le più scattanti vetture con motore endotermico, cioè quelle in grado di stare sotto i 3 secondi nello 0-100 km/h? Per scoprirlo non ci resta che confrontarne due e vedere quale sarà il risultato di una classica drag race, la sfida di accelerazione sul quarto di miglio (400 metri).

Per fare un esempio potremmo mettere a paragone una Porsche Taycan Turbo S con una Porsche 911 Turbo S per vedere se a spuntarla sarà l’elettrica o la turbo benzina, la generazione futura o quella passata. Prima però di lasciarvi al consueto video che vi proponiamo oggi, che guarda caso mostra proprio la sfida di cui pocanzi vi abbiamo accennato, passiamo in rassegna le due schede tecniche così da iniziare a farci un’idea su quale delle due possa spuntarla alla fine del 400 metri.

L’elettrica dichiara una potenza massima di 761 Cv e una coppia massima di 1.050 Nm mentre l’endotermica ferma l’ago delle prestazioni a 650 Cv e 800 Nm. Su carta insomma l’elettrica dovrebbe avere la meglio anche se per Porsche entrambe sono in grado di bruciare il quarto di miglio in meno di 10 secondi. Chi avrà vinto questa sfida epocale nello spunto da fermo e nella ripresa a bassi giri sul quarto di miglio? Non vi resta che guardare il filmato per scoprire che non sempre le cose sono come le immaginiamo…

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News