a cura di Redazione Automobilismo - 04 November 2018

Porsche 911 GT2 RS: con la MR è di nuovo record all’Inferno Verde

Piccole modifiche al setup per riprendersi lo scettro di auto stradale più veloce del Nurburgring Nordschleife.
  • Salva
  • Condividi
  • 1/4

    Dopotutto c’era da aspettarlo che alla Porsche non sarebbero stati a guardare di fronte al nuovo record fatto segnare dalla spaventosa Lamborghini Aventador SVJ. Con una speciale versione, settata a dovere per il Nurburgring dalla Manthey-Racing, la Casa di Zuffenhausen è stata in grado di riprendersi lo scettro di regina stabilendo il nuovo record (6 minuti, 40 secondi e 3 decimi) tra le auto stradali più veloci a percorrere i spaventosi 20,6 km dell’Inferno Verde.

    Battaglia infinita

    Un record che negli ultimi hanno è stato ripetutamente abbassato con una vera e propria guerra tra il Marchio di Zuffenhausen e quello di Sant’Agata Bolognese. Basti pensare che a settembre 2013 il record era in mano alla Porsche 918 Spyder con il tempo di 6’57’’. Nell’ottobre del 2016 però la Lamborghini Huracan Performante riuscì a strappare un 6’52’’. Si passo poi alla Porsche 911 GT2 RS che nel settembre del 2017 fece registrare un 6’47’’. Fino all’ultimo risultato di luglio 2018 con la Lamborghini Aventador SVJ che staccò il tempo di 6’44’’.

    Cucita addosso

    Come dicevamo, lo strabiliante tempo – ben sette secondi più veloce della Porsche 911 GT2 RS “normale” e ben 4 secondi più veloce della Lamborghini Aventador SVJ – è stato ottenuto grazie alla Manthey-Racing, una scuderia con base al Nurburgring e di proprietà al 51% della stessa Porsche, che ha saputo settare a dovere la GT2 RS, apportando lievi aggiornamenti dal punto di vista dell’aerodinamica e dell’assetto della vettura. Nessuna modifica è, invece, stata apportata alla meccanica e al motore che è rimasto lo stesso 3.8 litri biturbo in grado di erogare la bellezza di 700 CV e 750 Nm, di archiviare la pratica dello 0-100 km/h in soli 2,8 secondi e di raggiungere addirittura quota 340 km/h.

    Alla guida della vettura vi era il pilota professionista Lars Kern, lo stesso che aveva già avuto il privilegio di stabilire il precedente record a bordo della Porsche 911 GT2 RS. Questa volta però il pilota ha potuto fare affidamento anche su un sedile da competizione utilizzato per questioni di sicurezza.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Le ultima anteprime