Pneumatici usurati: negli Stati Uniti sono un bel problema

Secondo un’indagine di una associazione americana il 30% degli americani non sa quando cambiare le gomme consumate.

1/7

Viaggiare con gli pneumatici usurati oltre che essere una infrazione al Codice della Strada è anche un fattore che mette in crisi il livello di generale di sicurezza vostra e della vostra vettura. Sembra però che sempre più spesso o gli automobilisti non sappiano esattamente quando i propri pneumatici andrebbero cambiati o non se ne preoccupino per niente mettendo in crisi la saluta propria e degli altri passeggeri presenti a bordo vettura. Ne sono una dimostrazione l’elevato numero di infrazioni rilevate dalla Polizia Stradale durante i consueti controlli in strada su tutto il nostro territorio. Situazione sicuramente non diversa negli USA dove, stando a una indagine di una associazione americana, il 30% degli americani non saprebbe ne quando cambiare le gomme consumate ne tanto meno quando verificare la pressione dei propri pneumatici. Eppure anche negli States esiste un limite minimo di legge che è stato fissato a 2/32 di pollice che guarda caso equivale ai nostri 1,6 millimetri di battistrada ancora utilizzabili.

Detto questo non va dimenticato che, seppure la Legge dica che gli pneumatici possono essere utilizzati fino all’indicatore massimo di usura (1,6 mm in Italia), in determinate condizioni, come quelle invernali con asfalto freddo, forti piogge e magari nevischio, sarebbe auspicabile non andare sotto i 3 millimetri di battistrada rimanente così da essere sicuri di poter avere una ideale evacuazione di acqua e sporco tra il battistrada e l’asfalto. Questo però si scontra con gli aspetti ambientali e climatici che vede nel cambio di pneumatici a 3 millimetri una forte fonte di inquinamento e di depauperamento delle risorse ambientali. Federpneus poi sottolinea come alla poca attenzione per il livello di usura degli pneumatici in America si affianchi anche una certa disattenzione o inconsapevolezza per quel che riguarda il loro gonfi aggio e il corretto metodo di misurazione della corretta pressione di utilizzo. Non per niente il 40% degli automobilisti USA valuterebbe “a occhio” se le gomme sono sgonfie e solo il 17% saprebbe come controllare la corretta pressione degli pneumatici. In questo ambito sono da evitare metodi empirici ed inefficaci come il premere con la scarpa o il pollice sulla spalla degli pneumatici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News