Nuova PEUGEOT 3008 Hybrid 225 e-EAT8

Il restyling ripropone la Suv 3008 ai vertici del suo segmento per stile, tecnologia e comportamento dinamico. Completa e ben strutturata la gamma motori, che prevede due versioni ibride plug-in molto interessanti. Alla guida la 3008 Hybrid soddisfa per l'agilità... (Listino pdf)

1/28

Al debutto nel lontano 2009, Peugeot 3008 è stata scelta da più di 100 mila italiani oltre a restare saldamente in testa alla classifica del settore di appartenenza quello dei suv-crossover compatti.

Come avrà fatto? Eccolo spiegato in breve: grazie ad design aggressivo fuori e lussuoso dentro è riuscito a farti stare bene a bordo con una percezione qualitativa che è davvero impressionante. Per il quinto compleanno del modello più recente, quello che l’ha fatta spiccare il volo la Peugeot ha deciso di rivedere completamente il frontale, aggiornare la parte posteriore e modificare i listini prezzi.

Le novità più evidenti riguardano il frontale, con l’originale mascherina priva di cornice che va a sfumare nel paraurti. Nuove sono anche le sottili luci diurne verticali, comuni alle Peugeot più recenti.

Le forme massicce e spigolose della carrozzeria restano invariate, mentre nella parte dietro spiccano gli inediti fanali a Led con effetto tridimensionale. Fra gli accessori, si aggiunge il pacchetto Black a 300 euro per la GT e 500 per la GT Pack che personalizza la vettura con una serie di dettagli verniciati di nero, fra cui il logo del brand, le barre sul tetto, i profili nella zona inferiore della carrozzeria e le ruote da 19 pollici. Aggiungendo anche molte altre cose. Prima notizia che arriva da uno dei più grandi costruttori di motori a gasolio del mondo: il motore diesel non scompare.

Anzi, rimane in testa alle preferenze della maggioranza degli acquirenti e per alcuni anni ancora lo potremo sempre comprare.

Ciò non toglie che il gruppo Stellantis di cui fa parte guardi con estremo interesse alle versioni elettrificate, anzi, una è quella che abbiamo testato, la plug-in 3008 Hybrid 225 e-EAT8 abbinato ad un motore termico per complessivi 224 Cv. Risultato: il muso che era già molto particolare prima, diventa adesso decisamente più espressivo con questi artigli laterali sotto i fari che eliminano la necessità di inquadrare la griglia anteriore con una cornice cromata. E per chi vuole un appeal ancora più estremo c’è come detto la versione Black Pack con tutti i profili, cerchi e i loghi neri, sia pure con un supplemento di prezzo.

E ancora i nuovi gruppi ottici anteriori a Led non sono soltanto più belli, ma anche più avanzati: in un unico proiettore incorporano le funzioni di faro, fendinebbia e luce di svolta, mentre le luci diurne riprendono lo stile della sorella minore 2008. E, sempre per restare in tema di sicurezza, in opzione arriva un Night Vision con riconoscimento di pedoni e animali.

L’abitacolo della Peugeot 3008 si conferma accogliente e spazioso: la seduta larga e il pavimento piatto assicurano un certo confort anche a chi siede al centro del divano.

Resta l’elegante plancia raccordata con i pannelli delle porte e l’alto tunnel fra i sedili, mentre sono nuovi i rivestimenti e la possibilità di scegliere il legno come materiale per la fascia che attraversa la plancia. Inoltre, lo schermo tattile per i servizi di bordo, che passa da 8 a 10 pollici è di più facile lettura, ma la gestione con i ricercati tasti a pianoforte nella consolle resta immediata, anche se per gestire funzionalità come il climatizzatore o la radio occorre cambiare menù oppure sfogliare le schermate.

I sedili sono comodi e la posizione di guida è quella tipica delle Peugeot: il volante di piccolo diametro va tenuto in basso per poter vedere completamente il ricco cruscotto digitale configurabile posto sopra la plancia.

Quanto al bagagliaio, sulla Peugeot 3008 con il solo motore termico c’è la buona capienza di 520 litri che, per i modelli ibridi scende a 395 litri. Colpa della batteria garantita otto anni o 160.000 km per il motore elettrico. Le Peugeot 3008 ibride sono due: entrambe plug-in, ovvero ricaricabili anche collegandosi alla rete.

Quella a trazione anteriore ha di base un 1.600 cc turbo a benzina abbinato a un motore elettrico, per 224 Cv combinati, mentre la versione 4x4 aggiunge una seconda unità elettrica che muove le ruote posteriori: insieme, i tre motori erogano 302 Cv. Le altre Peugeot 3008 sono a benzina col 1.200 cc turbo da 131 Cv e 1.600 cc turbo con 181 Cv oltre al turbodiesel cc di 1.500 cc da 130 Cv. La batteria da 13,2 kWh che alimenta le unità a corrente si può rigenerare dall’attacco sulla fiancata sinistra della carrozzeria.

Con una wall box da 7,4 kW, secondo la casa basta un’ora e 45 minuti per ritrovare la completa efficienza; il tempo sale a sette ore da una presa domestica da 8 A. Secondo il costruttore francese, la modalità di marcia elettrica dovrebbe offrire un'autonomia di circa 59 km, una soluzione molto efficiente soprattutto in città, dove su un percorso di 30 km l’autonomia è scesa solo di 20 usando la funzione di recupero dell'energia B.

A segnalare che l’auto sta viaggiando a zero emissioni è presente una luce azzurra che si accende sotto allo specchietto interno. La spinta è vivace e, grazie alla trazione integrale, anche sotto una leggera pioggia e con forti angoli di sterzo non si sentono pattinamenti di sorta, a dispetto dei 300 Nm di coppia massima.

Silenziosità e sospensioni confortevoli sono un tratto distintivo della 3008. Certo, non stiamo parlando di una vera sportiva, ma l’auto invoglia a una guida brillante, situazione in cui si apprezzano la buona maneggevolezza, la precisione dello sterzo e, nella modalità Sport, la rapidità del cambio automatico a otto rapporti.

Le marce si possono selezionare anche manualmente con le levette dietro il volante che, però, essendo piuttosto corte e solidali al piantone, nelle curve non sempre si riescono a raggiungere con le dita. Lo scotto da pagare per l’assetto composto e reattivo è qualche scossone quando si passa sulle buche, dove anche i pneumatici ribassati di 19” non sono d’aiuto.

Anche se si presta ad andature disinvolte, la Peugeot 3008 1.6 Hybrid GT Pack e-EAT8 è un’auto pensata per contenere il consumo e le emissioni inquinanti. Per questo, al di là dei 59 km promessi dalla casa muovendosi solo a corrente, la resa migliore si ottiene iniziando il viaggio a batteria carica e selezionando la modalità di guida ibrida; le altre, oltre alla Sport, sono quella al 100% elettrica e la 4x4. In ibrido l’elettronica gestisce da sola il funzionamento dei motori, facendo avanzare l’auto solo in elettrico o anche col 1.600, a seconda delle circostanze e, praticamente, senza che il guidatore se ne accorga.

Durante il viaggio la batteria si può in parte ricaricare nei rallentamenti, caratteristica comune a tutte le ibride, ma anche in un secondo modo: inserendo la modalità eSave con il tasto nella consolle, si attiva una rigenerazione forzata attraverso il motore termico per immagazzinare più energia da utilizzare in un secondo momento, ad esempio per transitare in una ZTL con le sole unità elettriche.

I prezzi della rinnovata Peugeot 3008 partono da 29.000 euro per la 1.200 cc PureTech Turbo Active a benzina da 130 Cv con il climatizzatore bizona e fari full led di serie. Per le ibride servono almeno 44.930 euro per la 1.6 Hybrid Allure e-EAT8 con 224 Cv e 50.430 euro per la 4x4 1.6 Hybrid4 sempre nell’allestimento Allure con di serie il monitoraggio dell’angolo cieco dei retrovisori, il navigatore e in aggiunta la retrocamera. La più costosa è la GT Pack, che è offerta a 55.230 euro aggiunge i sedili a regolazione elettrica, riscaldabili e con funzione massaggio, oltre al portellone ad apertura e chiusura motorizzata.

1/19

L'ecosostenibilità è un tema sempre più sentito in tutti i settori, dal food al packaging, passando per il turismo, l'edilizia, la moda ed anche il grande mondo della mobilità. Nuove soluzioni per ridurre l'impatto delle azioni quotidiane sul ambiente che ci circonda.

Materiali naturali o riciclati, soluzioni tecnologiche per reimpiegare gli oggetti che hanno terminato la loro vita, trasformandosi in nuovi oggetti, spesso in altri settori merceologici. In tale contesto, il mondo dell'auto sta attraversando una profonda rivoluzione e sta cambiando il paradigma della mobilità a 360°. Si sta affacciando sempre più un maggiore interesse da parte del pubblico verso nuove fonti energetiche, ancor più rispettose dell'ambiente.

Tra le varie soluzioni proposte a livello automobilistico, le vetture con la spina rappresentati dai plug-in hybrid (PHEV) e dalle motorizzazioni 100% elettriche (BEV), rappresentano la massima soluzione tecnologica per sfruttare le potenzialità dell'energia elettrica come fonte energetica; in tali soluzioni l'apporto dell'elettrico è massimo se non totale e contribuisce ad abbassare se non ad azzerare le emissioni allo scarico.

Peugeot ha scelto di intraprendere la strada della transizione energetica offrendo le tecnologie PHEV e BEV, per sfruttare al massimo le potenzialità dell'elettrico. Il marchio del Leone ha puntato in passato anche sulla tecnologia ibrida abbinata ad un motore diesel, introducendolo nel 2011 sulla 3008 di prima generazione. Ma le radici dell'elettrificazione in Peugeot risalgono all'inizio degli anni '40 del secolo scorso, quando introdusse la compatta 100% elettrica, destinata alle consegne dei pacchi nei centri delle città.

Il Suv 3008 Hybrid4 sfrutta la tecnologia ibrida plug-in per offrire, grazie ai 3 motori di cui è dotato, una potenza complessiva di 300 Cv, un valore che gli permette di fare lo 0-100 in appena 5,9 secondi, lo stesso tempo impiegato da una sportiva di razza quale era la Peugeot RCZ R pochi anni fa.

Non si tratta solo di un nuovo approccio ecosostenibile alla mobilità, ma di un modo di concepire il piacere di guidare, di vivere un'auto. La nuova Peugeot 3008, tra i Suv bestseller del mercato italiano, si fa apprezzare dunque per la sua forma rinnovata che si abbina ad una dotazione tecnologica che è sempre più ricca e completa oltre che aggiornata ed alla possibilità di scegliere anche una motorizzazione ibrida plug-in per una guida più sostenibile oltre che d’avanguardia nel panorama di oggi più che mai attento a valorizzare le scelte green anche nell’automotive.

1/19

Le ultime news video

© RIPRODUZIONE RISERVATA