a cura di Redazione Automobilismo - 07 gennaio 2020

Pedoni indisciplinati? Per la Cassazione bisogna prevedere il loro comportamento incauto

Le possibili irregolarità o comportamenti disattenti e imprudenti di alcuni pedoni indisciplinati devono essere prevenuti ed evitati da parte degli automobilisti tramite un comportamento alla guida particolarmente attento. Lo afferma la Cassazione

1/7

I giudici della Suprema Corte di Cassazione hanno nuovamente ribadito e precisato che, quando ci si trova alla guida di un veicolo, l’autista deve adottare una guida accorta, prudente e particolarmente attenta per prevedere tutti i possibili comportamenti imprudenti e indisciplinati tenuti da alcuni pedoni disattenti, e prevenire così ogni possibile conseguenza. Nella sentenza 52071 depositata il 30 dicembre scorso, i giudici con l’ermellino hanno ricordato che chiunque si pone alla guida deve prestare attenzione alla strada in cui si procede, o che si sta per impegnare; mantenere un costante controllo del veicolo in rapporto alle condizioni della strada e del traffico; prevedere tutte le situazioni in modo da non costituire pericolo per gli altri utenti e in particolare per i pedoni. In sostanza: il conducente deve tenere un comportamento tale da evitare ogni pericolo per la sicurezza delle persone, delle cose e ogni altra causa di disordine per la circolazione e che, allo stesso tempo, permetta di poter attuare tutte le manovre di emergenza necessarie ad evitare un evento catastrofico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News