Pedaggi autostrade: nessun aumento in vista

Grazie al decreto Milleproroghe i pedaggi autostradali rimarranno congelati per almeno altri sei mesi. Evitato quindi il consueto aumento delle tariffe di inizio anno.

1/4

La continua diatriba tra il Governo e Autostrade per l’Italia e l’entrata in vigore del decreto Milleproroghe ha salvato tutti gli automobilisti italiani dall’assistere alla consueta mazzata di inizio anno a causa dei rincari dei pedaggi autostradali. Le tariffe a oggi in vigore non vedranno quindi il consueto aumento a inizio 2021 ma rimarranno congelate per almeno altri sei mesi cioè fino a metà del 2021. Nel frattempo si cercherà di trovare un accordo e di definire le nuove tariffe da applicare ai pedaggi. Tra gli interventi più pesanti del Milleproroghe c’è quello, infatti, che dà tempo fino al 31 luglio 2021 per perfezionare i nuovi piani economico-finanziari delle concessioni autostradali da cui discendono gli aumenti delle tariffe e di conseguenza dei pedaggi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News