di Eugenio Mosca - 08 May 2018

Pazzi per le auto

I “Crazy Team” scaldano i motori per quella che si preannuncia tra le manifestazioni a quattro ruote più divertenti. Dove la passione per le belle auto si fonde con la voglia di divertirsi e stare insieme visitando posti stupendi. L’allegra carovana prenderà il via sabato alle porte di Bologna.
Pazzi per le auto

Il nome, “Crazyrun”, è già tutto un programma. Si tratta di un’avventura motoristica della durata di due giorni, il prossimo weekend 12 e 13 maggio, che si snoda attraverso un percorso di regolarità a tappe con partenza il sabato alle porte di Bologna, Admiral Park Hotel di Zola Predosa (BO), e arrivo domenica in Piazzale Michelangelo a Firenze. E in un’epoca in cui si vuole tutto perfettamente regimato da navigatori GPS e agende elettroniche, questo è quanto finora è dato sapere. Il resto è top secret! Perché “Carzyrun” si pone l’obbiettivo di far rivivere ai partecipanti emozioni ormai dimenticate: come, semplicemente, perdersi.

Lo staff, infatti, fornisce soltanto l’indirizzo di partenza e, di volta in volta, gli indizi necessari per raggiungere i successivi checkpoints. Quindi è compito dei partecipanti decifrare l’indizio fornito e scegliere il tragitto con il quale raggiungere il successivo punto di controllo. Una formula che evidentemente piace, tanto che dopo soli cinque giorni dall’apertura delle iscrizioni per la 6^ edizione i posti disponibili erano già tutti andati esauriti, creando una lunghissima lista d’attesa. Alla manifestazione sono ammessi tutti i veicoli quattro ruote conformi al Codice della Strada, previa l’accettazione dello staff “Crazyrun”.

Pazzi per le auto

Infatti, generalmente, le auto selezionate non sono tutte propriamente convenzionali. Oltre a supercar moderne e auto d’epoca, la parte del leone la fanno le famose “Crazycar”: tipo scuolabus, oppure auto con livree particolari combinate con i travestimenti a tema dell’equipaggio. Ad esempio, tra i partecipanti che nella scorsa edizione hanno stupito pubblico e giurati per l’eccentricità dei propri travestimenti, vi sono certamente i possessori di una Bentley Le Mans del 1929 travestiti da Vichinghi, e la coppia con una Porsche Carrera GT personalizzata come la macchina dei Flinstone a loro volta travestiti da Fred e Wilma. Insomma, i partecipanti vivono l’evento con un mix di sana passione per i motori, per il lifestyle e la voglia di divertirsi, che porta i team iscritti a fare gruppo e toccare mete esclusive e ricercate.

Pazzi per le auto

Di seguito alcuni degli abbinamenti team-vettura che si preannunciano certamente curiosi: Pork Chop Express – Porsche 933 Turbo; Papaboyz – Mercedes AMG Gts; Top Gun – Ferrari 488 GTB; Heidi – BMW M4; Gentlemen – Maserati GT Touring Superleggera; Miami Vice – Ferrari 512 Testarossa; Vip Ambulance – Porsche 991 Gt3 RS; Filibustieri – Land Rover Defender; Tamarri 2.0 – Nissan GTR; La vita è bella – Ferrari 488 Spider; Race Anatomy – Maserati Grancabrio Sport; Vigili del Foco – Lamborghini Gallardo 570 Performante; Raider 99 – Lotus Evora 410 S; Streghe x Amore – VW T1 Split; Dakariani – Renault 4; Spino & Spina – Porsche 991 Gt3; Milanesi Imbruttiti – Porsche Boxster Spider; Gli Zingari – Mercedes GLE AMG; Alà Al Bar – Nissan Patrol; Champagne – Jaguar F-Type S; Maverick – BMW M3 E46; I Tirolesi – VW Maggiolone ’71; I Puffi – Porsche 991 Carrera 4S Cabrio; A Tutto Gas – Lamborghini Gallardo; Garage 75 – Lotus Evora; Coglionazzi – AR Giulia Quadrifoglio Performance.

Pazzi per le auto
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultima anteprime