Pagani Huayra R: per lei un V12 aspirato vecchia scuola

Versione più estrema e senza targa, la versione R della Huayra farà affidamento su un motore aspirato capace di più di 800 Cv e verrà svelata il prossimo 12 novembre.

1/16

Anticipata da un video per il lancio dell’Autostyle Design Competition, un concorso per giovani designer che prevede proprio per il 12 novembre un incontro online con il Pagani Design Center, la Pagani Huayra R verrà svelata da Horacio Pagani il prossimo 12 novembre. La versione da pista e variante più estrema della Huayra proseguirà il cammino iniziato con la Zonda R, versione da pista e non omologata per l'uso stradale che è servita a dimostrare le capacità tecniche del costruttore italo-argentino, e ne utilizzerà anche le principali caratteristiche tecniche.

Diversamente, infatti, dalla Huayra “classica” e dalla Imola che sono spinte da un propulsore sovralimentato, la Huayra R come la sua antenata Zonda R farà affidamento su un poderoso propulsore V12 ad aspirazione naturale. Una vettura così estrema da spingere lo stesso Horacio Pagani a definirla come "un oggetto veramente incredibile” che vanterà persino un motore sviluppato interamente ex novo, forse ancora con la collaborazione di Mercedes-AMG. E se la Zonda R con il suo 6 litri V12 biturbo era in grado di sviluppare fino a 750 CV di potenza e 710 Nm di coppia, nuova Huayra R potrebbe eguagliare (se non superare) i valori espressi da Huayra Imola, che con il suo dodici vù è in grado di sprigionare la bellezza di 823 CV e 1.100 Nm di coppia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News