Nuova SMART Concept #1

Con la Concept #1, Smart si reinventa quasi un quarto di secolo dopo il debutto del suo primo modello. La concept presentata all'IAA Mobility di Monaco regala una prospettiva concreta su un nuovo modello di produzione che nascerà sotto sotto l'egida della joint venture Mercedes-Benz con il gruppo cinese Geely...

1/21

Con la Concept #1, Smart si reinventa quasi un quarto di secolo dopo il debutto del primo modello. La concept presentata all'IAA Mobility di Monaco regala una prospettiva concreta su un nuovo modello di produzione che nascerà sotto sotto l'egida della joint venture Mercedes-Benz con il gruppo cinese Geely.

Con una lunghezza di 4,29 metri, una larghezza di 1,91 metri e un'altezza di 1,70 metri, la Concept #1 raggiunge le dimensioni di un veicolo di segmento B. Il crossover compatto Smart è un po ' più corto, più largo e più alto del crossover elettrico EQA di Mercedes.

Anche il linguaggio stilistico differisce in modo significativo dal linguaggio della Casa.

Non c'è alcun montante B e le portiere sono incernierate posteriormente e si aprono tramite elementi luminosi sensibili al tocco, anche se resta da vedere se saranno proposte sul modello di serie. Sarà offerta con due diversi pacchi batteria, il più grande dei quali potrà garantire un'autonomia di oltre 400 chilometri.

Una 'Smart' oversize che strizza l'occhio ai Crossover inomma. Smart ha interrotto la produzione di motori a combustione alcuni anni fa, in coincidenza con la sua uscita dal mercato statunitense.

Il modello di produzione avrà cinque posti, mentre la concept si ferma a quattro posti singoli. Il veicolo nascerà su piattaforma Geely e anche tutto il powertrain elettrico sarà realizzato in Cina. Con la creazione della joint venture Smart Automobile alla fine del 2019, Mercedes-Benz AG e Geely Automobile hanno intrapreso infatti un nuovo capitolo della storia aziendale. I due partner paritari intendono trasformare Smart in un produttore leader a livello globale di veicoli premium elettrici.

Le ultime news video

© RIPRODUZIONE RISERVATA