28 settembre 2012

Novità Abarth al Salone di Parigi 2012, le foto

50 nuove immagini dallo stand Abarth. Arrivano l' Abarth 695 Edizione Maserati, il Programma “Abarth Fuori serie” e ....

In sintesi

Da sempre Abarth basa la sua filosofia sui concetti di  elaborazione, di trasformazione di ciò che è ordinario in straordinario. Fin dagli esordi nel 2008 con la "piccola ma cattiva" Abarth 500, le vetture stradali Abarth sono sempre state dotate di quella goccia di veleno in più che le rende uniche e super performanti.

Chi sceglie un'Abarth vuole distinguersi. Consapevole di questo, la casa dello Scorpione punta sempre di più sul concetto di personalizzazione, dando ai suoi clienti la possibilità di scegliere e realizzare quanto più possibile una vettura che si adatti perfettamente alla personalità del guidatore e alle sue esigenze di guida, grazie ad una accresciuta offerta di kit e accessori prestazionali e di personalizzazioni interne ed esterne.

 

Abarth al Salone di Parigi, le foto Live
Abarth al Salone di Parigi, le foto Live

 

Il percorso di personalizzazione che Abarth ha approfondito in questi ultimi anni si concretizza nella nuova gamma Abarth. Il primo livello, la Abarth 500, è una versione "custom" che offre contemporaneamente una maggiore accessibilità e una grande possibilità di personalizzazione ed elaborazione. Un modello più accessibile che, come un immaginario foglio bianco da cui partire per disegnare la propria vettura ideale, può essere personalizzata sulla base delle proprie possibilità ed esigenze.

Questo grazie ai kit di elaborazione prestazionale e a una gamma di accessori, come i pomelli cambio e le pedaliere, gli sticker, nuovi colori e materiali per gli esterni e gli interni. La gamma è rappresentata sullo stand di Parigi dalle due customizzazioni Abarth 595 "turismo" e "Abarth 595 "competizione", due vere e proprie Abarth con elaborazione di serie. Nella prima l'elaborazione tocca motore, assetto e sistema frenante, oltre a un elevato livello di dettagli interni ed esterni per quei clienti che si riconoscono in valori come l'eleganza, la ricercatezza, il confort e la sportività più esclusiva e orientata al mondo delle "Gran Turismo". Nella Abarth 595 "competizione" l'elaborazione tocca anche il sistema di scarico, con la marmitta "Record Monza" di serie e i sedili sportivi "Abarth Corse by Sabelt", per chi si riconosce come vero e proprio "race lover", amante della sportività senza compromessi che ha origine nel mondo delle competizioni.

Il più alto livello di personalizzazione, decisamente "all inclusive", è il mondo delle Abarth Specialties, rappresentato a Parigi dalla 695 Edizione Maserati, un concentrato di sportività, classe e prestazioni firmato Abarth e Maserati.

Ma il Salone di Parigi è soprattutto l'occasione per il debutto ufficiale dell'evoluzione futura del mondo delle Specialties, che rappresenta il massimo livello di personalizzazione abbinata all'esclusività di una vettura costruita e dedicata ad ogni singolo cliente. "Abarth Fuori serie" è il nuovo programma che costituisce il punto di arrivo di una strada percorsa in questi anni da Abarth con l'obiettivo di aumentare sempre di più le possibilità di scelta e di personalizzazione per i suoi clienti.

Un programma esclusivo, dove la personalizzazione parte dalle prestazioni, in coerenza con lo spirito del Brand: solo le vetture "Fuori serie" infatti avranno l'elaborazione motore da 180 CV e saranno caratterizzate dall'esclusivo marchio 695. L'esclusività è anche nel processo produttivo, perché tutte le "Fuori serie" saranno sviluppate, prodotte e omologate presso la "factory of victory" Abarth. A testimonianza dell'autenticità del "Made in Abarth" ci sarà una certificazione rilasciata insieme alla vettura, oltre al fatto che proprio Abarth&C. ne sarà stato il primo proprietario.

 

Per orientare i clienti nella scelta, Abarth ha creato due specifiche collezioni: Heritage, con livree ispirate alle vetture dei record e a quelle che hanno fatto la storia del Marchio, e New Wave, ispirate alla supercar di oggi con un occhio all'innovazione. In più, gli interni saranno personalizzati con materiali e allestimenti specifici, realizzati coinvolgendo partner di eccellenza italiani e internazionali che condividono con il brand valori come l'artigianalità e l'alta qualità: finiture in carbonio, targhette di personalizzazione dedicate e tecnologia d'avanguardia come l'impianto audio JBL, appositamente realizzato da Harman per Abarth.

Per rappresentare questo programma, sullo stand di Parigi Abarth presenta una inedita Abarth 500 con una speciale livrea ispirata alle vetture che hanno fatto la storia del marchio: la Fiat Abarth 131 Mirafiori "Olio Fiat". Lo stand Abarth al Salone Internazionale di Parigi rappresenta questo percorso con un ideale fil rouge che, attraverso il concetto di personalizzazione, unisce le quattro vetture presentate al pubblico.

Ma il concetto di personalizzazione pervade anche il mondo Racing di Abarth, con il progetto "Make it your race", dove la personalizzazione in questo caso è intesa come realizzazione del proprio personale sogno di diventare piloti. Forte del grande successo dell'edizione 2012 con più di 30.000 iscritti, "Make it your race", il talent show internazionale che ha portato giovani "rookies" appassionati del mondo delle corse a gareggiare in una vera competizione del Trofeo Abarth 500, ritorna con una nuova edizione 2013, rinnovata nei contenuti e estesa a un livello più globale. Il successo di "Make it your race" 2012 si somma a quello dei Trofei Abarth 500 Selenia, giunti quest'anno alla loro quarta stagione e in via di conclusione tra poche gare. In particolare, il Trofeo Abarth 500 Selenia Europa a una gara dalla fine ha già decretato nel giovane Alex Campani il vincitore assoluto, mentre nel Trofeo Abarth 500 Selenia Italia la gara è ancora aperta, con un testa a testa tra lo stesso Campani, Baldan e Scalvini.

 

Ad oggi, nel corso del 2012 sono state vendute più di 5000 vetture. Notevole anche il contributo delle Abarth Specialties, dove la Abarth 695 Tributo Ferrari, dal lancio nel luglio 2008 ad oggi ha raggiunto più di 1600 vetture consegnate, mentre la Abarth 695 Edizione Maserati ha già riscosso un grande successo di pubblico dalla sua presentazione ufficiale a maggio al Giro d'Italia Automobilistico. Questi numeri contribuiscono a confermare gli ottimi risultati registrati dal Marchio dal rilancio ad oggi, basti pensare che dal 2008 il Brand ha visto una continua crescita come dimostrano più di 44.000 vetture vendute tra i modelli Abarth Punto e Abarth 500, oltre a più di 12.000 kit prestazionali destinati ai due modelli.

Questi successi commerciali sono stati possibili anche grazie alla  rete di dealer e preparatori ufficiali, una realtà unica nel suo genere che, dopo le aperture di nuovi mercati nel 2011 come la Finlandia e il Sudafrica, nella prima metà del 2012 ha visto l'apertura di nuovi mercati come Marocco e Ucraina. Anche negli Stati Uniti, dopo il grande successo della presentazione al Salone di Los Angeles, a partire dal mese di marzo è stata aperta la commercializzazione della Abarth 500.

595 “turismo” e 595 “competizione”

La nuova gamma Abarth è rappresentata sullo stand di Parigi dalle due customizzazioni Abarth 595 "turismo" e "Abarth 595 "competizione", due vere e proprie Abarth con elaborazione di serie.

La nuova Abarth 595 sancisce il ritorno al concetto di "derivazione" dei modelli di base su cui Karl Abarth costruì più di 60 anni fa il mito dello Scorpione

Le due personalizzazioni, "turismo" e "competizione", presenti sullo stand Abarth si rivolgono a due pubblici differenti - più attento alla distintività e al confort il primo, più "purista del Racing" il secondo - ma con un aspetto fondamentale in comune: la passione per la sportività che caratterizza tutti i modelli Abarth. Nella prima l'elaborazione tocca motore e assetto, oltre a un elevato livello di dettagli interni ed esterni per quei clienti che si riconoscono in valori come l'eleganza, la ricercatezza, il confort e la sportività più esclusiva e orientata al mondo delle "Gran Turismo". Nella Abarth 595 "competizione", oltre a motore e assetto, l'elaborazione tocca anche il sistema di scarico, con la marmitta "Record Monza" di serie e i sedili sportivi "Abarth Corse by Sabelt", per chi si riconosce come vero e proprio "race lover", amante della sportività senza compromessi che ha origine nel mondo delle competizioni e del Racing.

In entrambe le personalizzazioni la vettura è equipaggiata con un propulsore 1.4 Turbo T-Jet la cui potenza è portata a ben 160 CV (118KW) grazie al kit di elaborazione motore di serie. Il motore è un 4 cilindri 16 valvole da 1.368 cm3 (sovralimentato con turbocompressore IHI a geometria fissa) che regala prestazioni esaltanti: una coppia di 230 Nm a 3000 giri in modalità Sport, velocità massima di 211 km/h mentre l'accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in appena 7,4 secondi. Performance in pieno spirito Abarth a fronte di consumi contenuti: 6,5 l/100 km nel ciclo combinato.

In termini di sicurezza, la Abarth 595 segue gli alti standard garantiti dalla gamma Abarth 500 e, come su tutte le Abarth, propone di serie il dispositivo TTC (Torque Transfer Control) che, migliorando il trasferimento della coppia motore alle ruote, esalta la tenuta di strada della vettura senza rinunciare al "fun to drive". La vettura adotta di serie i fari allo Xenon con funzione anabbagliante e di profondità, che assicurano una migliore qualità della luce emessa e un'eccellente resa in tutte le condizioni atmosferiche. Infatti, questi dispositivi triplicano l'intensità luminosa e le ore di durata rispetto ai normali proiettori con lampada alogena.

Con la personalizzazione "turismo", la Abarth 595 si rivolge a tutti coloro che, amanti della sportività e delle prestazioni, ricercano allo stesso tempo eleganza e distintività

In questa personalizzazione, Abarth ripropone alcuni elementi "trend-setting", ad esempio la caratterizzazione degli esterni, che consente di scegliere la livrea bicolore per la prima volta su una berlina. La vettura è infatti disponibile in tre colorazioni bicolore, il nuovo Grigio Pista metallizzato e Rosso Officina, Nero Scorpione e bianco Gara, Grigio Pista e Grigio Campovolo, insieme a una gamma di colori metallizzati e al Bianco Iridato perlato. Impreziosisce gli esterni anche la riedizione dello storico logo 595 in alluminio sulla fiancata e sul portellone, quest'ultimo ulteriormente personalizzato dalla grafica Turismo sempre in alluminio.

Contribuiscono all'eleganza della vettura un'ampia gamma di scelta di cerchi, tutti in lega da 17". Sulla Abarth 595 "turismo", oltre al cambio manuale a 5 rapporti di serie, è disponibile il cambio Abarth Competizione, meccanico elettroattuato con comandi al volante, che esalta le prestazioni del motore con ridotti tempi di cambiata. Le palette del cambio sono posizionate sul volante sportivo in pelle nera con orecchie traforate in colore dei sedili, disponibili solo in pelle nei quattro colori Cuoio, Nero, Rosso e Grigio. Anche disponibili i versioni Abarth Corse by Sabelt. Completano la dotazione pedaliera, battitacco e mostrina del cambio nel prezioso tessuto di vetro alluminizzato Alutex.

La seconda personalizzazione "competizione" è dedicata ai cultori della sportività più estrema, ai veri "puristi del Racing"

Rispetto alla precedente versione, di cui mantiene alcuni caratteri come la scelta dei colori esterni tra bicolori, metallizzati e perlato e l'ampia scelta di cerchi tutti in lega da 17", è contraddistinta da elementi che ne esaltano ancora di più le prestazioni e le caratteristiche sportive. Come primo elemento, la Abarth 595 "competizione" propone il cambio manuale a 5 rapporti, che esalta lo stile di guida personale attraverso un rapporto più diretto con l'auto. Ma ancora di più, il carattere sportivo è esaltato dallo scarico a quattro uscite "Record Monza" che grazie alla tecnologia "dual mode" ottimizza la curva di erogazione della coppia e potenza con una risposta del motore più pronta a partire dai medi regimi di rotazione (1,5 kg/m a partire da 2.000 giri/minuto)

Carattere sportivo e grintoso anche per gli interni, grazie ai sedili "Abarth Corsa by Sabelt" di serie in tessuto e disponibili anche in pelle e alcantara di colore Cuoio, Rosso, Nero e Grigio, impreziositi dal logo 595 ricamato sul poggiatesta integrato. La plancia è impreziosita dall'utilizzo di speciali materiali che richiamano per aspetto e finitura il metallo, ad accentuare ulteriormente il carattere tecnico e sportivo di questa personalizzazione; lo stesso trattamento è utilizzato per il retroschienale dei sedili. Infine il pomello cambio in Ergal, il battitacco, la pedaliera e il batticalcagno in alluminio, tutti decorati dagli stilemi Abarth, riprendono gli allestimenti presenti sulle vetture da corsa. Completano la caratterizzazione bande laterali in color titanio opaco, riprese anche dalle calotte specchi.

Per esaltare ancora di più le performance delle nuova gamma Abarth 500, sono disponibili per entrambe le personalizzazioni i kit di elaborazione per motore, assetto e freni, che ne garantiscono un'esperienza di guida unica, in termini di prestazioni, handling e sicurezza. La sicurezza è sempre al centro dell'elaborazione targata Abarth, oltre all'incremento di potenza sono infatti disponibili elaborazioni per l'impianto frenante e l'assetto.

Il primo prevede l'adozione di freni a disco anteriori forati e autoventilanti (diametro 284mm x 22mm), freni a disco posteriori forati (diametro 240mm x 11mm), pastiglie freni anteriori ad alte prestazioni, mentre il secondo propone ammortizzatori anteriori e posteriori Koni con valvola FSD e molle rosse specifiche ribassate rispetto a quelle adottate sulla vettura di primo impianto.

A ulteriore conferma della ricerca del massimo livello di personalizzazione della Abarth 595, sono disponibili le esclusive borse in pelle Tramontano "Tribute to Abarth", anch'esse nelle versioni "turismo" e "competizione", in abbinamento al colore degli interni delle due personalizzazioni. Le borse Tramontano "Tribute to Abarth" sono disponibili come "Pack Viaggio" richiedibile insieme alla vettura o singolarmente nella linea merchandising Abarth, in tutti i colori di pelle abbinati agli interni della Abarth 500.

Abarth 695 Edizione Maserati

Debutto internazionale per l'Abarth 695 Edizione Maserati, la nuova Limited Edition prodotta in 499 esemplari che rappresenta il legame tra casa dello Scorpione e il marchio del Tridente, basato sulla condivisione di numerosi valori quali la cura del dettaglio, l'eleganza, la passione per le prestazioni e la sportività. 

Un'altra collaborazione quindi, dopo quella sancita tre anni fa con Ferrari e la realizzazione della Abarth 695 Tributo Ferrari, che conferma ancora una volta l'autorevole presenza del marchio dello Scorpione nel segmento delle sportive di lusso, questa volta al fianco di un marchio la cui storia di traguardi sportivi e di grandi vetture da strada contraddistinte da eleganza e esclusività è riconosciuta a livello mondiale.

Così come la Abarth 695 Tributo Ferrari rappresenta la massima espressione della sportività e dell'anima corsaiola di Abarth, così questa nuova Limited Edition rappresenta il massimo livello di eleganza abbinata al comfort di una vettura "GranTurismo", ma con la maneggevolezza di una vettura adatta alla guida di tutti i giorni.

La Abarth 695 Edizione Maserati è una convertibile esclusiva che unisce la grinta e la sportività di una vettura dalle grandi performance all'eleganza estetica ricercata di una decapottabile. In linea con gli standard delle vetture Maserati, questa nuova Limited Edition è contraddistinta da un handling eccellente e una grande sportività, insieme ad un elevato livello di comfort e cura dei materiali e dei dettagli.

La Abarth 695 Edizione Maserati presenta peculiarità estetiche e specifiche tecniche particolari, realizzate dai tecnici Abarth per Maserati. Ad iniziare dal propulsore 1.4 Turbo T-Jet 16v potenziato a 180 CV abbinato al cambio Abarth Competizione meccanico elettroattuato con comandi al voltante, che esalta le prestazioni del motore con ridotti tempi di cambiata ed allo stesso tempo garantisce un'esperienza di guida superiore in termini di comfort.

Sempre per migliorare le performance, in particolare l'accelerazione, la vettura monta pneumatici prestazionali su cerchi in lega da 17'', con design specifico "Neptun" di ispirazione Maserati

Inoltre, assetto e impianto frenante sono stati potenziati per risultare adeguati: dischi freno scomponibili (diametro 305 mm) con pinza fissa a quattro pistoncini di colore grigio, entrambi prodotti da Brembo, e ammortizzatori specifici Koni che garantiscono prestazioni in totale sicurezza.

Non poteva mancare lo scarico di tipo "dual mode" a contropressione variabile, capace di esaltare le prestazioni e il "sound" del motore oltre i 3.000 giri/min, i cui codolini sono stati modificati riprendere la forma esagonale che caratterizza da sempre le vetture del Tridente.

Esternamente la vettura si presenta con la carrozzeria di colore Bordeaux Pontevecchio di derivazione Maserati, realizzata con una particolare verniciatura tristrato che riflette la luce e accentua i riflessi del colore. La stessa verniciatura è utilizzata anche per gli specchietti laterali. La capote comandata elettricamente è in tessuto di colore grigio.

La nuova vettura Abarth adotta fari allo Xenon con funzione anabbagliante e di profondità, che assicurano una migliore qualità della luce emessa e un'eccellente resa in tutte le condizioni atmosferiche. Infatti, questi dispositivi triplicano l'intensità luminosa e le ore di durata rispetto ai normali proiettori con lampada alogena.

Gli interni sono altrettanto personalizzati e dimostrano sia la cura dei dettagli che la sportività caratteristici dei due brand, a partire dai sedili interamente in pelle di colore beige sabbia, con fasce di contenimento con imbottiture in monoportanza, sportivi ma allo stesso tempo eleganti e confortevoli, e particolari stilistici come la scritta "695" riportata con termoimpressione sul poggiatesta.

La plancia e la mostrina del cambio sono caratterizzate da uno speciale rivestimento in carbonio a finitura opaca ulteriormente impreziosita con logo 695. Il volante, in pelle nera, è caratterizzato da inserti in pelle beige e mirino tricolore e ospita i comandi "cambio al volante", mentre il quadro strumenti è stato realizzato specificamente a marchio Jaeger. Altri particolari impreziosiscono gli interni, come la pedaliera e il battitacco in alluminio, il batticalcagno in fibra di carbonio con grafica personalizzata "Abarth 695 Edizione Maserati" e la targhetta con la numerazione progressiva della vettura da 1 a 499.

A testimonianza della vocazione turistica della vettura l'Abarth 695 Edizione Maserati, per esaltare la qualità della vita a bordo propone di serie un impianto audio Hi-Fi specifico JBL realizzato da Harman, con 9 speaker, amplificatore ad 8 canali per 400 watt di potenza complessiva.

Come di consuetudine sulle Abarth Limited Edition, completano il già ricco allestimento della Abarth 695 Edizione Maserati contenuti accessori e merchandising pensati per esaltare l'esperienza di Brand a bordo ma anche fuori della vettura, in coerenza con i DNA del marchio dello Scorpione e del Tridente - non solo auto, ma una vera e propria filosofia di vita. Ricordiamo ad esempio l'esclusivo Travel Pack Tramontano Tributo ad Abarth, composto da due eleganti borse da viaggio in pelle antracite.

Tutte le informazioni su questa e su tutte le Abarth Specialties si possono trovare su http://www.abarthspecialties.com/, il sito che Abarth dedica a tutte le Limited Edition realizzate negli ultimi anni, dal 2007 ad oggi. Una vetrina che presenta al grande pubblico il mondo delle Limited Edition, dalla Opening Edition realizzata un anno dopo la rinascita del Brand a luglio 2008, passando per la Zerocento, esclusiva Abarth 500 con una personalizzazione estetica e prestazionale di alto livello, commercializzata a novembre 2008 in occasione del centenario della nascita di Karl Abarth, per concludersi con la Abarth 695 Tributo Ferrari e la Abarth Cabrio Italia.

Programma “Abarth Fuori serie”

Debutta al Salone di Parigi il nuovo programma "Fuori serie", che Abarth dedica a chi desidera il massimo livello di personalizzazione abbinata all'esclusività di una vettura costruita e dedicata a sé. Con il programma "Fuori Serie" , i clienti avranno la possibilità di parlare direttamente con la casa madre per personalizzare la propria Abarth in tutti i dettagli, grazie al lavoro di squadra del team di designer, ingegneri e meccanici specializzati dello Scorpione.

A rappresentare il progetto sullo stand di Parigi, una metafora delle Officine Abarth Mirafiori, dove ogni giorno i designer e i tecnici di Abarth lavorano con passione e professionalità e dove la squadra di "Abarth Fuori serie" guiderà le scelte del cliente con massima attenzione per la cura dei dettagli, la manualità, la tecnicità.

Un programma esclusivo, dove la personalizzazione parte dalle prestazioni, in coerenza con lo spirito di Abarth: solo le vetture "Fuori serie" infatti avranno di serie l'elaborazione potenza a 180CV e saranno caratterizzate dall'esclusivo marchio 695. L'esclusività è anche nel processo produttivo, perché tutte e esclusivamente le "Fuori serie" saranno prodotte e omologate presso la sede di Abarth&C. A testimonianza dell'autenticità, una certificazione rilasciata insieme alla vettura, oltre al fatto che proprio Abarth&C. ne sarà stato il primo proprietario. Infine, esclusivi anche i materiali e le finiture, dal momento che il cliente potrà scegliere tra una gamma di colori e materiali che non sono proposti nella gamma prodotto standard.

Per orientare i clienti nella scelta, Abarth ha creato due specifiche collezioni, che, oltre a livree e colori esterni, si declineranno anche nell'utilizzo di materiali e allestimenti specifici, come le finiture in carbonio, targhette di personalizzazione dedicate e allestimenti tecnologici d'avanguardia come l'impianto audio Harman JBL, per un'esperienza superiore.

HERITAGE

Da sempre le corse fanno parte del DNA di Abarth. Questa collezione, ispirata alle auto che hanno fatto la storia del marchio, ne reinterpreta gli stilemi con nuovi materiali e nuove finiture. Dalla Fiat 750 Record, alla 124 Sanremo, fino alla X19 prototipo: le auto dei record, le Abarth campioni del mondo rally, quelle guidate dai più grandi campioni vengono reinterpretate in chiave moderna, con una gamma di materiali e finiture che spazia dalla fibra di carbonio ai tessuti sportivi, dalle pelli all'alcantara, dalle livree lucide a quelle opache.

NEW WAVE

Una collezione ispirata ad un mondo moderno, alla sportività anche non necessariamente del mondo racing, alle supercar e alle tendenze del momento. Il richiamo alla sportività è data anche dall'uso di materiali provenienti dalla ricerca in campo motoristico e in tutti gli sport più tecnici.

Tratta dalla prima di queste collezioni è l'inedita livrea presentata al Salone Internazionale di Parigi e ispirata alla Fiat Abarth 131 Mirafiori "Olio Fiat". La livrea "OlioFiat" compare per la prima volta sulle Fiat 124 Abarth Rally in occasione del Rallye di Montecarlo 1976, che il team Abarth affronta con tre equipaggi ufficiali. Nella stessa gara e con la stessa livrea sono al via anche 3 Autobianchi A112 Abarth 70HP.

L'inizio della stagione agonistica 1976 vede ancora protagonista la Fiat 124 Abarth Rally, in attesa della nuova Fiat 131 Abarth, che esordisce nel Mondiale vincendo il Rally 1000 Laghi, in Finlandia, condotta da Markku Alen e Ilkka Kivimaki.

E' l'inizio di una carriera molto brillante che porta la Fiat 131 Abarth alla vittoria del Campionato Mondiale Marche Rally nel 1977, unica graduatoria iridata. La vettura Abarth vince in questa stagione il Rally del Portogallo con Alen, il Rally della Nuova Zelanda con Fulvio Bacchelli, il Rally del Quebec in Canada con Timo Salonen, il Rally di Sanremo con Jean Claude Andruet e il Tour de Corse con Bernard Darniche. Quello del 1977 non è l'unico titolo iridato, dal momento che la Fiat 131 Abarth si impone anche nel Mondiale Marche del 1978 e il quello del 1980.

Nel suo palmares anche l'Europeo del 1981 e l'Italiano del 1980, conquistati da Adartico Vudafieri.

ABARTH PUNTO SUPERSPORT

La nuova Punto Supersport arricchisce la gamma Abarth Punto e ne rafforza la spiccata personalità coniugando la sportività e l'adrenalina proprie del marchio dello Scorpione con una particolare caratterizzazione di design e stile. Per la prima volta, la vettura è equipaggiata con l'upgrade di potenza a 180CV di serie, e la nuova verniciatura nero opaco per il tetto e il cofano, impreziosita dalla "banda passante" in Grigio Campovolo, la rendono esteticamente ancora più ricercata e accattivante.     

In questo modo, la nuova versione si colloca ai vertici della nuova offerta Abarth Punto 2012, in termini di performance e caratterizzazione. Per gli appassionati delle prestazioni che vogliono distinguersi anche nello stile.

La Abarth Punto Supersport è equipaggiata con un motore 1.4 con tecnologia MultiAir, potenziato di serie a 180 cv (132 kw), a 5750 giri/minuto. Un upgrade importante, che porta le prestazioni su strada della vettura a una velocità massima di oltre 216 km/h e una accelerazione da 0 a 100 km/h di appena 7,5 secondi. 

La nuova versione dimostra personalità e carattere al primo sguardo. Nata come derivazione di serie della Abarth Specialty Punto Scorpione, è caratterizzata dalla carrozzeria ''Grigio Campovolo'' arricchita da una speciale verniciatura nero opaco per cofano e tetto, sulla quale è applicato uno sticker "banda passante" in Grigio Campovolo. Una particolare personalizzazione eseguita direttamente nelle Officine Abarth di Mirafiori a Torino, seguendo un concetto di "tailor made" della vettura.

A completare questo nuovo design, i cerchi 17'' in lega diamantata a 5 "chele" con verniciatura interna nera opaca e pinze freno rosse sottolineano ancora una volta il carattere sportivo della vettura. I dischi freno anteriori autoventilati e posteriori pieni ne garantiscono massima performance di frenata.

Anche gli interni della nuova Punto Supersport sono ricchi di particolari esclusivi oltre che di una completa e ricca dotazione. Sono di serie infatti il climatizzatore automatico, il sistema Blue&Me con comandi al volante, i sedili anteriori sportivi in tessuto e volante in pelle. Dettagli come la pedaliera e il batticalcagno in inox, sovratappeti in agugliato con grafica riportata in elettrosaldatura e targhetta effetto cromo su mobiletto clima ne completano la personalizzazione.

In Italia, la nuova Punto Supersport si presenta al grande pubblico a un prezzo chiavi in mano di € 21.900 IVA inclusa. 

 

 

SCHEDA TECNICA ABARTH PUNTO SUPERSPORT

 

Motore:

  • 4 cilindri in linea, 4 valvole per cilindro, 1368 cm3;
  • potenza 180 CV (132 KW) a 5750 giri/min;
  • coppia massima di 270 Nm (27,0 kgm) a 2500 giri/min;
  • sovralimentazione con un turbocompressore Garrett GT1446 a geometria fissa;
  • accensione statica a controllo elettronico digitale;
  • sistema Start&Stop;
  • nuovo sistema elettrico-idraulico MultiAir di gestione delle valvole di aspirazione.

Trasmissione:

  • cambio meccanico 6 rapporti C635

Sospensioni:

  • sospensioni anteriori con schema McPherson
  • sospensioni posteriori ad assale torcente

Sterzo:

  • elettro-assistito EPS;
  • Tasto "Sport" per modifica taratura sterzo elettro-assistito, ESP, pedale acceleratore e coppia motore.

Freni:

  • pinza freno color rosso
  • Dischi freno anteriore 305x28mm, disco freno posteriore 264x11mm e pastiglie anteriore e posteriore ad alte prestazioni.

Ruote:

  • cerchi in lega 215/45 R17"

Ecologia:

  • rispetta la normativa Euro5 CEE-p5.

Emissioni CO2:

  • 142 g/km

Consumi:

  • ciclo combinato (l/100km): 6,1;
  • ciclo extraurbano (l/100km): 5,0;
  • ciclo urbano(l/100km): 8,0.

Prestazioni:

  • velocità massima: >216 km/h;
  • accelerazione: 0-100 km/(sec) 7,5.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultima anteprime