Nokian Tyres: il proving ground spagnolo è realtà

Il nuovo test center all’avanguardia di Nokian Tyres, situato in Spagna, consente di testare tutto l’anno pneumatici estivi, all season e invernali.

1/13

In un’anteprima online, a causa della pandemia scatenata dal Coronavirus (Covid-19), il colosso finlandese ha svelato alla stampa il nuovo centro prove, realizzato nelle assolate zone interne della Spagna. Questa nuova struttura di 300 ettari, che si trova mezzo delle campagne iberiche vicino a Santa Cruz de la Zarza, una piccola città a circa un'ora di auto a sud della capitale spagnola Madrid, permetterà al colosso finlandese di incrementare ulteriormente la propria competitività su tutti i mercati, garantendogli l’opportunità di poter testare tutto l’anno i prodotti premium appositamente progettati per i mercati in crescita dell’Europa centrale e degli Stati Uniti.

Le gomme vanno testate al freddo del Circolo Polare Artico come al caldo dell’Africa. Ecco perché l’azienda finlandese di pneumatici, dopo il gigantesco “White Hell” (Inferno Bianco) - il famosissimo proving ground di 700 ettari che Nokian possiede in Lapponia a Ivalo (Finlandia) oltre il Circolo Polare Artico - e una ulteriore struttura situata vicino alla sede finlandese di Nokia, ha deciso di realizzare in Spagna il nuovo centro prove destinato ai test e allo sviluppo di prodotti estivi, all-season e invernali in ambientazioni e condizioni climatiche diverse da quelle dei Paesi Scandinavi. Realizzato in 3 anni grazie a un investimento di circa 60 milioni di euro contiene al suo interno oltre 10 piste di prova e una pista ovale lunga oltre 7 chilometri con curve inclinate fino a 41,3° che permetterà alle vetture in prova di toccare velocità prossime se non superiori ai 300 km/h.

Le 10 piste di prova permetteranno di studiare il comportamento degli pneumatici in termini di manovrabilità sul bagnato e sull’asciutto, frenata e aquaplaning. Queste strutture saranno utilizzate anche per i test di omologazione degli pneumatici, come la classificazione del rumore e dell’aderenza sul bagnato. In questo nuovo centro il colosso finlandese potrà incrementare le performance dei propri pneumatici estivi e all-season e portare avanti lo sviluppo di quegli pneumatici classificati come “high speed”. Per chi non lo sapesse si tratta di particolari pneumatici particolarmente richiesti nei mercati in crescita di Europa centrale e Nord America. In questo modo Nokian potrà migliorare le proprie possibilità di produrre prodotti compatibili con le richieste dei mercati emergenti.

Insieme al centro di test, il sito ospita anche un centro visitatori dove in futuro saranno organizzati sia eventi di lancio di nuovi prodotti sia corsi di formazione interni ed esterni. L’azienda ha inoltre preservato 25 ettari di terreno per la protezione della fauna selvatica, inclusa la costruzione di una casa di nidificazione per falchi e gufi e di elementi acquatici per uccelli, che saranno monitorati per i prossimi 3 anni. La costruzione del sito sarà completata nel 2021 e i test sugli pneumatici sono già in fase di avvio.

Le ultime news video


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News