a cura di Redazione Automobilismo - 15 giugno 2018

Nissan Navara Off-Roader AT32: provate a fermarlo

Alcuni accorgimenti meccanici e tecnici lo rendono praticamente inarrestabile su qualsiasi tipo di percorso offroad.

Realizzato in collaborazione con gli islandesi di Arctic Trucks, azienda specializzata nella produzione di speciali veicoli 4X4, il Nissan Navara Off-Roader AT32 è un pick-up estremo in grado di affrontare anche le situazioni più proibitive. Rivolto ai professionisti e ai privati che cercano un mezzo inarrestabile ovunque e fortemente voluto dalle associazioni di volontari per la pulizia di spiagge e mari dai rifiuti, lo speciale pick-up giapponese purtroppo non verrà, almeno per il momento, importato in Italia.

Re della giungla

Questa versione estrema si avvale quindi di accessori e modifiche specifiche che possono facilmente essere applicate a qualsiasi tipo di Nissan Navara Double Cab. Nello specifico troviamo cerchi in lega leggera da 17 pollici, robusti pneumatici da 32 pollici specifici per lo sterrato e la sabbia, un assetto rialzatto di altri 2 centimetri (da 22,3 a 24,3 cm), una robusta protezione sottoscocca adibita a coprire motore, trasmissione, gruppo propulsore e serbatoio, un apposito snorkel (ingresso filtro aria) che incrementa la capacità di guado da 60 a 80 centimetri e un apposito differenziale autobloccante anteriore che si aggiunge ai già presenti differenziali centrale e posteriore. Tutte queste modifiche hanno permesso all’AT32 di migliorare anche le sue capacità di guida in off-road con angolo di attacco massimo aumentato da 30,4 a 35° e un angolo di dosso cresciuto da 22,2 a 24°.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultima anteprime