a cura di Redazione Automobilismo - 01 novembre 2019

Nissan Leaf e+ Awc: 308 CV e trazione elettrica integrale possono bastare?

Un sistema elettrico evoluto e prestazionale, ideato per sviluppare i prossimi modelli a batteria.

1/9

Il Costruttore nipponico ha presentato nel proprio paese la nuova Nissan Leaf e+ Awc, un avanzato prototipo caratterizzato da powertrain elettrico evoluto, composto persino da due motori elettrici, uno all’anteriore e uno al posteriore, e da un avanzato sistema di trazione integrale ibrida capace di garantire persino la funzionalità del torque vectoring su entrambi gli assi. Denominato AWC, All Wheel Control, questo pacchetto tecnico meccanico sfodera la bellezza di 308 CV e 680 Nm totali ed è capace di ripartire una corretta potenza su ogni singola ruota così da gestire al meglio le prestazioni e la sicurezza dei prossimi modelli a batteria. Inoltre, all’interno di questo sistema tanto il sistema frenante quanto il controllo dell’imbardata e del beccheggio (AYC) sono portati fino a un livello superiore. Il sistema è, infatti, capace di controllare singolarmente la frenata su ciascuna delle quattro ruote mentre ogni minimo movimento della scocca viene mantenuto sotto controllo per mezzo della coppia che viene applicata singolarmente da ciascuno dei due motori.

Come se non bastasse l’avanzato veicolo fa uso anche di cerchi in lega maggiorati, carreggiate allargate e pneumatici differenziati 215/55 e 235/50. Purtroppo però non sono ancora state pubblicate le informazioni riguardanti la batteria, l’autonomia, le prestazioni e le tempistiche di ricarica. La Nissan sta portando avanti questo prototipo con lo scopo di collaudare il sistema in modo da poter utilizzare in futuro sui prossimi modelli elettrici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News