Monopattini elettrici: Verona intensifica i controlli

Controlli a tappeto da parte della polizia locale di Verona alla ricerca dei “furbetti della tavoletta”.

1/2

Controlli a tappeto da parte della polizia locale di Verona alla ricerca dei “furbetti della tavoletta”.

Comportamenti pericolosi, eccessi di velocità e utilizzo improprio del mezzo sono solo alcune delle infrazioni che ogni giorno i detentori di monopattini elettrici commettono all’interno e all’esterno dell’area urbana. A confermare queste cattive abitudini vi sono i numerosi incidenti anche gravi e mortali che quotidianamente avvengono all’interno delle città do ve questa micro mobilità ecologica ha preso maggiormente piede. Dopo Bologna, Milano e Torino ora anche Verona ha deciso di correre ai ripari, intensificando i controlli e sanzionando tutti coloro i quali non dovessero rispettare le più comuni norme del Codice della Strada, in attesa naturalmente di un nuovo Codice molto più severo e soprattutto molto più comprensivo anche di questi innovativi mezzi di trasporto ecologici.

Ecco che gli agenti della Polizia Locale hanno deciso di iniziare a usare il telelaser anche sulle piste ciclabili per verificare l’effettiva velocità di marcia dei monopattini elettrici. Nel solo mese di settembre i controlli hanno portato a sanzionare tre utenti che, con i loro mezzi privati, andavano rispettivamente a 37, 42 e 45 km/h. Ricordiamo che per legge questi dispositivi di micro mobilità ecologica possono viaggiare a una velocità massima di 25 km/h, limite che scende a 6 km/h nelle aree pedonali. Per fortuna si trattava unicamente di monopattini di proprietà di privati e non di mezzi a noleggio che, invece, a quanto rilevato non sono in grado di superare la velocità massima consentita. Oltre alla velocità, gli agenti hanno contestato altre violazioni somministrando multe a chi trasportava passeggeri o valigie, a minorenni alla guida senza il casco, o a chi utilizzava il telefono o viaggiava sui marciapiedi. In totale, 36 persone sono state sanzionate e 378 mezzi, sia privati che noleggiati, sono stati controllati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News