Milano: Area B e C rimangono sospese

I varchi d’accesso e le relative telecamere delle due aree ad accesso limitato rimangono spenti in attesa di una migliore situazione sanitaria.

1/5

L’incerta situazione sanitaria e pandemica e le numerose proteste scatenate dall’indiscrezione di una possibile riattivazione dei varchi di accesso e delle telecamere all’ingresso delle due aree a traffico limitato milanesi, l’Area B e l’Area C, ha spinto il comune lombardo a decidere di estendere ulteriormente la disattivazione di queste due aree per consentire una maggiore e più facile circolazione delle persone e delle vetture anche all’interno dell’area urbana e per evitare di congestionare ulteriormente un trasporto pubblico già fortemente preso d’assalto specie nel periodo invernale.

Una decisione che è arrivata nelle ultime ore nonostante il forte aumento del traffico abbia innescato inevitabilmente un aumento dei livelli di smog e inquinamento su tutta l’area urbana. Per evitare quindi assembramenti, congestionamento del trasporto pubblico e andare in contro a una situazione sanitaria ancora incerta, scatenata dall’epidemia di Coronavirus (Covid-19), ribadiamo che il Comune di Milano ha deciso di prorogare lo spegnimento delle telecamere dell'Area B e dell'Area C in attesa di arrivare a una migliore situazione sanitaria.

Le ultime news video


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News