Mercedes GLE 63 AMG S Coupé: l’ibrido abbraccia il V8 biturbo

Equipaggiato con il sistema mild hybrid EQ Boost a 48V, il big Suv coupé arriva ad erogare fino a 612 CV per accelerazioni nello 0-100 km/h in soli 3,7 secondi.

1/10

Normale e coupé

Fresco fresco di restyling il big Suv Mercedes GLE si appresta a ricevere le amorevoli cure degli ingegneri di Affalterbach. Il reparto sportivo AMG della Casa della Stella ha, infatti, messo le mani prima sulla variante per così dire classica e successivamente anche sulla variante di carrozzeria Copué. Il risultato? Che il già poderoso e robusto motore V8 biturbo da 4,0 litri di cilindrata viene ora accompagnato dalla tecnologia mild-hybrid a 48 Volt, che in Mercedes chiamano EQ Boost, che gli permette di raggiungere valori prestazionali ancora più elevati, strizzando l’occhio anche all’efficienza.

Ibrido leggero

Forte, infatti, di un motore elettrico che per un breve momento porta in dote 22 CV e 250 Nm in più, il robusto V8 biturbo benzina arriva ad erogare persino 571 CV in versione normale o 612 CV in versione S, consentendogli non solo di raggiungere una velocità massima di ben 280 km/h ma anche di archiviare la pratica dello 0-100 km/h in soli 4,2 o 3,7 secondi a seconda che si scelga la versione normale o la S. Numeri da capogiro che si sposano con un valore di efficienza incrementato grazie al recupero dell’energia cinetica in decelerazione e in frenata e al sistema Start&Stop evoluto che permettono a questi big Suv sportivi di ridurre per quanto possibile i consumi e le emissioni nocive.

Differenziale posteriore sportivo

Su entrambe le varianti il powertrain ibrido plug-in è assistito dal cambio automatico SPEEDSHIFT TCT AMG a 9 rapporti e dalla trazione integrale 4Matic+ con differenziale autobloccante a gestione elettronica sull'asse posteriore e in grado ripartire istantaneamente la coppia tra i 2 assi grazie a una frizione a regolazione elettromeccanica. Immancabili naturalmente il selettore delle modalità di guida (ben 7 per questo modello), l’assetto con sospensioni pneumatiche di serie e come optional l'impianto frenante carboceramico.

Aerodinamica specifica

Chiudiamo il cerchio parlando dell’aspetto estetico e dell’ambiente in abitacolo che come per il powertrain non poteva che essere estremo ed esagerato. I ben noti dettagli ed elementi di stile, tipici del marchio di Affalterbach, impreziosiscono lo stile della nuova generazione di GLE Coupé. All’anteriore spiccano la grossa mascherina a listelli verticali e le generose prese d’aria inferiori. Al posteriore fanno bella mostra di se il nuovo diffusore nero dal quale sbuca la doppia coppia di scarichi rettangolari. Nella vista laterale trovano posto le minigonne con battitacco in alluminio e i cerchi in lega da 21 o 22 pollici. Negli interni, infine, spiccano sedili sportivi rivestiti in pelle, volante con corona tagliata nella parte bassa, pedaliera in acciaio e inserti in carbonio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le utime Anteprime