Nuova MERCEDES-EQ EQG Concept, Mito elettrico

Prefigura la versione elettrica della Classe G, l’iconica off-road lanciata nel 1979. Dal modello di serie la concept riprende la sofisticata meccanica con telaio a longheroni e traverse, sospensioni anteriori a ruote indipendenti e posteriori a ponte rigido per garantire la massima motricità anche sui tracciati ad aderenza ...

1/21

La Mercedes Concept EQG prefigura la futura Classe G elettrica: una novità nel segno delle tradizione. La Classe G nasce nel 1979 e in questi 42 anni non è mai venuta meno alla sua missione: rappresentare l’off-road più estremo nella gamma Mercedes conservando il caratteristico design della vettura. Il motivo è semplice: i suoi elementi, un tempo solo funzionali, sono ormai i paradigmi dello stile G e quindi li troviamo anche nella Mercedes Concept EQG.

Diamo il bentornato alla caratteristica maniglia della portiera, alla striscia di protezione esterna a tutta lunghezza, alla ruota di scorta esterna sul portellone posteriore e agli indicatori di direzione anteriori sporgenti. La concept integra ovviamente gli elementi propri delle Mercedes elettriche: il frontale, per esempio, conserva i tipici fari rotondi ma ha il Black Panel con la stella Mercedes illuminata ad effetto 3D.

Una fascia illuminata circonda il Black Panel e, insieme alle cornici dei fari e ai cerchi luminosi negli specchietti retrovisori esterni, rende inconfondibile la grafica delle luci diurne. I cerchi in lega di alluminio da 22 pollici hanno un design esclusivo, anche se non c’è più la ruota di scorta nella scatola fissata al portellone.

La Mercedes Concept EQG ha infatti un contenitore con serratura bordato da una striscia luminosa, un volume che ricorda una wallbox e che potrebbe essere utile ad esempio per riporre il cavo di ricarica. Il portapacchi nero lucido evidenzia una G se visto dall’alto, e presenta una striscia led bianca anteriore e una rossa posteriore.

La Mercedes Concept EQG eredita dalle progenitrici molte caratteristiche tecniche, come il robusto telaio a longheroni e traverse.

Lo schema delle sospensioni è tradizionale, conservando le sospensioni anteriore indipendenti e l’assale rigido posteriore, sia pure ridisegnato in funzione della trazione elettrica. Il powertrain completamente nuovo è senza compromessi dato che prevede 4 motori elettrici vicini alle ruote il cui controllo individuale promette caratteristiche di guida uniche, su strada e in fuoristrada: basta pensare a quanto potrebbero essere versatili e precisi il controllo della trazione e il torque vectoring.

La Mercedes Concept EQG avrà anche le marce ridotte, inseribili grazie ad un cambio a 2 velocità per soddisfare con sicurezza i requisiti off-road più elevati. Le batterie sono state integrate nel telaio e spostano verso il basso il baricentro. La Mercedes afferma che il fuoristrada elettrico avrà una trazione e una controllabilità di alto livello anche su pendii ripidi e fondi cedevoli.

1/14

Le ultime news video

© RIPRODUZIONE RISERVATA