a cura di Redazione Automobilismo - 09 February 2018

Mercedes AMG GT4: nuove immagini degli esterni

Prende vita pian piano la nuova berlina sportiva a quattro porte di Affalterbach amante della natura.

Della supersportiva quattro porte della Casa di Affalterbach fin'ora erano trapelate veramente poche fotografie definitive. L'ultima volta che avevamo parlato di lei la Mercedes-AMG GT4, questo è il nome in codice che le è stato dato, era impegnata in alcuni test invernali ma il suo aspetto esteriore era quasi totalmente camuffato dalla classica livrea ampiamente adottata sui muletti, prototipi e modelli pre serie.

Cuore ibrido

Oggi però ci sono giunte in redazione nuove foto e nuove informazioni che ci mostrano più nel dettaglio come sarà la quattro porte tedesca ma partiamo dal powertrain. Sotto il cofano la Mercedes-AMG GT4 dovrebbe dotarsi dei nuovi powertrain ibridi della famiglia EQ Power+, un 4.0 litri V8 biturbo affiancato da motori elettrici che saprà raggiungere la strabiliante potenza di 815 CV totali.

Base in alluminio

Seppur il design degli esterni farebbe pensare a una rievocazione della Mercedes CLS, la nuova berlina sportiva di AMG per il suo aspetto esteriore prende spunto dalle linee della GT Coupé per evolverle in una berlina quattro porte con tetto da coupé e silhouette estremamente sportiva. Lo stesso telaio alla base non sarà quello della Mercedes CLS ma piuttosto quello in alluminio già adottato dalla GT Coupé con soluzioni raffinate per aerodinamica, trasmissione, assetto e impianto frenante.

Una GT Coupé con 4 porte

Caratterizzata come dicevamo da quattro porte e una linea da simil coupé, la Mercedes-AMG GT4 si presenta larga e ben piazzata su strada ma con non poche somiglianze con la sorella AMG GT. La mascherina anteriore, il lungo cofano motore e il tetto da coupé, ripresi dalla GT Coupé, ben si sposano con la maggiore lunghezza laterale data dalle quattro porte e le linee sinuose della fiancata che terminano nelle fiancate possenti. Potrebbe essere prevista, infine, una variante S, cioè ancor più sportiva e aggressiva, che dovrebbe integrare prese d'aria maggiorate, scarichi squadrati a quattro uscite, estrattore posteriore, alettone fisso in coda e impianto frenante ad alt prestazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultima anteprime