a cura di Redazione Automobilismo - 25 settembre 2019

Mercedes-AMG GT Black Series: in arrivo con un nuovo motore?

Seppur con la stessa cilindrata e lo stesso frazionamento, il biturbo che troveremo sotto il cofano della supercar di AMG sarà un’unità totalmente inedita.

1/6

Stando alle ultime informazioni trapelate in rete, negli stabilimenti di Affalterbach sta prendendo vita un nuovo propulsore mai visto sotto il cofano di una AMG. Si tratta del nuovo motore che dovrebbe equipaggiare la “pepatissima” Mercedes-AMG GT Black Series, versione ancora più estrema delle già prestazionali Mercedes-AMG GT R e GT-R PRO. Prendendo spunto dalla intervista rilasciata da Tobias Moers, capo di AMG, al magazine Which Car, sotto il cofano della vettura più performante della Stella troveremo un V8 biturbo da 4,0 litri totalmente inedito. Non sarà quindi il classico V8 biturbo a cui siamo stati fin’ora abituati ma erediterà da questo solamente la cubatura e il frazionamento. Insomma, pur avendo le stesse testate e lo stesso blocco del V8 M178 non sarà un tipico V8 AMG.

Turbo vecchia scuola

Un propulsore fortemente prestazionale, con valori di coppia e potenza in linea con quanto erogato dal boxer della Porsche GT2 RS. Un motore però un po' “vecchia scuola” perché non farà uso di nessuna nuova o particolare tecnologia come l’iniezione di acqua o l’elettrificazione. Non sarà quindi una variante ibrida ma un motore composto da pura meccanica. Sicuramente dovrà però ricevere non poche cure da parte degli ingegneri e progettisti tedeschi per poter erogare un tale valore di coppia e potenza senza per questo fallire i severissimi test sulle emissioni nocive.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News