27 December 2012

Mazzanti Evantra V8

Solo 5 esemplari all’anno per questa italianissima supercar che viene da Pontedera. Telaio in fibra di carbonio e un 8 cilindri capace di 701 CV

Mazzanti evantra v8

 

La nuova creatura della Mazzanti è la Evantra V8, annunciata in questi giorni, che sarà prodotta in soli 5 esemplari all’anno. Telaio in fibra di carbonio impreziosito dallo spoiler posteriore e da molti inserti o in carbonio o in alluminio spazzolato. Ad irrobustirla ulteriormente una “gabbia” interna in cromo molibdeno utile anche per una maggiore sicurezza degli occupanti.

 

Il propulsore è un V8 aspirato da 7 litri (di cui non si conosce la provenienza) capace di 701 CV a 6.600 giri e 848 Nm di coppia a 4.500 giri/minuto: questi valori, scaricati a terra dalla trazione posteriore e dal cambio a 6 rapporti, consentono alla Evantra di raggiungere i 100 orari con partenza da ferma in soli 3,2 secondi e di toccare i 350 km/h di velocità massima.

 

Ruote da 20 pollici e impianto frenante Brembo con dischi da 380 mm e pinze a 6 pistoncini (i freni carbonceramici sono optional) completano il pacchetto di questa vettura. Per gli amanti del racing, il sistema di acquisizione AIM e la possibilità di scegliere fra due mappature di motore e cambio, Strada o Corsa. Gli interni, invece, sono completamente personalizzabili secondo le richieste di uno dei 5 clienti che ogni anno possono acquistare una.

 

“Sono veramente fiero di presentarvi la Evantra V8. Con Lei si finalizza un enorme lavoro – ha spiegato Luca Mazzanti - che si è concentrato maggiormente nel conciliare elementi difficili da armonizzare fra di loro: uno stile personale totalmente slegato da logiche di mercato e dettami imposti dalla massa, con una propria precisa identità stilistica tipica del gusto italiano il quale, alimentato da un powertrain dalle caratteristiche meccaniche "assolute", si unisce perfettamente alla funzionalità tecnica e dinamica delle forme stesse. Evantra V8 non è nata per piacere a tutti, ma per essere se stessa e per emozionare con i suo carattere e la sua esclusività”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultima anteprime