a cura di Redazione Automobilismo - 09 aprile 2019

Macchine elettriche: in arrivo le targhe verdi

Nella Repubblica di San Marino i veicoli elettrici verranno dotati di specifiche targhe verdi così da distinguerli dalle comuni vetture con motori endotermici.
1/3
Grazie a un accordo tra il Segretario di Stato per l’Istruzione e la Cultura, il Segretario di Stato per le Finanze, il Bilancio e i Trasporti e il direttore dell’AASS (Azienda Autonoma di Stato per i Servizi Pubblici) la Repubblica di San Marino punta sempre di più sulla mobilità sostenibile pubblica e privata e sulla diffusione dei veicoli a zero emissioni. Nella Repubblica di San Marino, infatti, chi acquista un veicolo elettrico ha diritto ad un credito d’imposta pari all’80% della tassa sulle importazioni, agevolazione che sale al 99% nel caso in cui la vettura dovesse essere alimentata ad idrogeno. Dopo l'acquisto però sono state introdotte agevolazioni anche per l’acquisto di stazioni di ricarica destinate alle civili abitazioni con una riduzione d’imposta del 30%.

Impossibile non riconoscerle

Ora però i veicoli elettrici saranno maggiormente identificabili. Si perché tutti i veicoli a batteria di nuova immatricolazione riceveranno una speciale targa verde. Queste particolari targhe, che costeranno lo stesso delle targhe tradizionali, saranno predisposte in tre formati differenti e saranno installate su autoveicoli (auto, autocarri, autobus), motoveicoli e ciclomotori. Anche chi aveva già acquistato un'auto elettrica prima dell'introduzione delle nuove targhe potrà farne richiesta, inviando un’istanza all’URAT (Ufficio Registro Automezzi e Trasporti) per ottenerne una.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News