a cura di Redazione Automobilismo - 24 settembre 2019

Lamborghini Sian: l’ibrida con i supercondensatori

819 CV totali, trazione integrale, powertrain ibrido e un supercondensatore al posto di una comune batteria agli ioni di litio, sono le carte in tavola della nuova supercar del Toro.

1/9

Al Salone dell’Auto di Francoforte la Casa di Sant’Agata Bolognese ha presentato la Lamborghini Sian, una supercar con tecnologia ibrida altamente avanzata da essere prodotta in edizione speciale limitata a soli 63 esemplari. Alla base di questa tecnologica supercar, come dicevamo, vi è un powertrain ibrido a 48 Volt votato interamente alle prestazioni. Per questo motivo la Lamborghini Sian non è in grado di percorrere nemmeno un chilometro in modalità puramente elettrica ma il suo sistema mild-hybrid a 48 Volt è ciò che di meglio si può ottenere oggi con l’attuale tecnologia senza per questo andare ad inficiare sul peso totale della vettura.

Scendendo nel dettaglio si scopre come la particolarità di questo avanzato sistema sia quella di sfruttare un super capacitore accoppiato a un ibrido leggero con un voltaggio basso (48 Volt) ma con tanta corrente cioè un elevato amperaggio (600 Ah). Questo sistema non solo no necessita degli stessi cablaggi di un normale sistema con batteria agli ioni di litio ma riesce anche ad erogare una potenza 3 volte superiore rispetto a una comune batteria agli ioni di litio di uguale peso. Per farla breve con soli 34 kg di peso aggiuntivo è stato possibile raggiungere un incremento prestazionale di ben 34 CV.

Il sistema, inoltre, funziona proprio come una sorta di E-Boost cioè è in grado di generare una vera e propria spinta così da colmare il vuoto di potenza che si instaura nel passaggio da una marcia a quella successiva. Installato esattamente a ridosso del cambio, permette di sfruttare un flusso parallelo di potenza tanto in ricarica quanto in scarica e di far erogare al motore V12 aspirato della Aventador valvole di aspirazione in titanio la bellezza di 819 CV, la potenza più elevata mai raggiunta da un propulsore Lamborghini equivalente a un rapporto peso/potenza addirittura migliorato rispetto a quello della Aventador SVJ.

Un surplus di potenza, come dicevamo, di ben 34 CV disponibili immediatamente sia per le manovre a bassa velocità che per le accelerazioni fino a 130 km/h. Tutto ciò rende la Sián la Lamborghini con l'accelerazione migliore di sempre - da 0 a 100 km/h in meno di 2,8 secondi – e capace al contempo di raggiungere una velocità massima è di 350 km/h.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le utime Anteprime