a cura di Redazione Automobilismo - 10 febbraio 2020

Lamborghini: nel 2020 l’ibrido arriverà in gamma

A confermarlo è l'ad della Casa del Toro, Stefano Domenicali, che ha sottolineato come la novità tecnologica richiederà non pochi stravolgimenti all’interno del layout delle stesse auto.

1/6

Stando alle parole dell’ad Stefano Domenicali, il 2020 sarà per Lamborghini l’anno dell’ibrido. La Casa di Sant’Agata Bolognese punterà a introdurre questa tecnologia all’interno della sua offerta già entro la fine di quest’anno. Nonostante il successo ottenuto nel 2019 e nonostante l’ottimo risultato garantito da un modello ben voluto come la super SUV URUS, la Casa del Toro starebbe puntando a raddoppiare il sito portando prodotti nuovi, nuove competenze, addetti aggiuntivi, ecc ecc. Per farlo però servono lavori di ammodernamento del sito e degli impianti di produzione e serve un ripensamento del layout delle stesse auto così da permettere l’adozione di questa utile e innovativa tecnologia. Questa transizione non deve però impedire di raggiungere i volumi prefissati, intorno alle 8.500 unità, che permetterebbero di ottenere i margini sperati. Certo è che non si può nemmeno non considerare ciò che il cliente richiede e nemmeno non rendersi conto delle enormi sfide che il settore automotive dovrà affrontare per rispondere alle importanti tematiche ambientali dell’ultimo periodo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News