Lamborghini Aventador S: il ruggito a 336 km/h

Spinta dal V12 aspirato da ben 740 Cv, la supercar della Casa di Sant’Agata Bolognese ha dimostrato di che pasta è fatta lungo una delle tante Autobahn tedesche senza limiti di velocità.

1/22

Mostro sacro della Casa italiana, la Lamborghini Aventador S ha fatto la sua comparsa sulle scene internazionali nel 2016. Caratterizzata da un V12 da 6,5 litri capace di ben 740 Cv di potenza massima e 690 Nm di coppia a 5.500 giri/min, affiancato naturalmente da un cambio automatico a singola frizione e sette marce e dalla trazione integrale, la Aventador S è accreditata per essere capace di archiviare la pratica dello 0-100 km/h in soli 2,9 secondi e per toccare la vertiginosa velocità massima di ben 350 km/h.

Una supercar tutta italiana che con l’aggiornamento alla versione S ha persino ricevuto le quattro ruote sterzanti: a bassa velocità le ruote posteriori si trovano nella direzione opposta rispetto all'angolo di sterzata così da ridurre virtualmente il passo mentre ad alta velocità le ruote anteriori e quelle posteriori hanno la stessa direzione di sterzata così da ampliare virtualmente il passo e garantire una maggiore stabilità e reattività della vettura.

Invariato, invece, il resto del contenuto tecnico meccanico con lo schema delle sospensioni push-rod con controllo magnetoreologico ma con nuova geometria, gli pneumatici Pirelli PZero sviluppato appositamente e i freni carboceramici Brembo con dischi da 400 e 380 millimetri di diametro che fermano la Aventador S in 31 metri dai 100 km/h. Per valutarne il reale potenziale e la bontà del suo pedigree sportivo, i colleghi di AutoTopNL l’hanno messa alla frusta lungo una delle tante Autobahn tedesche senza limiti di velocità.

Fonte: AutoTopNL via YouTube

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News