Koenigsegg Gemera: quando un 3 cilindri brucia lo 0-100 in soli 1,9 secondi

L’hypercar svedese arriverà nel 2022 ma ha già fatto gridare al miracolo grazie al suo powertrain ibrido, composto da un piccolo 2.0 litri 3 cilindri coadiuvato da 3 motori elettrici, che è in grado di erogare fino a 1.700 CV e 3.500 Nm.

1/14

La Casa di Christian von Koenigsegg sbaraglia la concorrenza e anche senza il Salone di Ginevra 2020 torna a far parlare ampiamente di se, sfoderando una hypercar a dir poco esagerata. Nome in codice Gemera, arriverà non prima del 2022 ma ha già catturato l’attenzione di tutti per il suo particolarissimo powertrain ibrido e ancora di per le sbalorditive prestazioni che è in grado di erogare.

Il termico pesa solo 70 kg

Prodotta in soli 300 limitatissimi esemplari, l’hypercar svedese con 4 posti a sedere sarà spinta da un piccolo 2.0 litri 3 cilindri turbo benzina – un’unità, montata in posizione posteriore-centrale, del peso di appena 70 kg ma in grado di erogare la bellezza di 600 CV a 7.500 giri e di frullare fino a 8.500 giri – coadiuvato da ben 3 motori elettrici: due installati al posteriore, uno per ruota, e uno direttamente collegato all’albero motore del piccolo 3 cilindri. Se il piccolo motore termico trasferisce grazie a un albero di trasmissione il moto alle sole ruote anteriori, i due motori elettrici posteriori – capaci ognuno di 500 CV e 1.000 Nm – gestiscono ognuno la propria ruota posteriore mentre il terzo motore elettrico – in grado di erogare altri 400 CV e 500 Nm – supporta il motore termico in ogni fase del suo operato.

Fino a 300 km/h in solo elettrico

L’insieme di questo complesso sistema porta la Koenigsegg Gemera a sprigionare la vertiginosa potenza massima di 1.700 CV e 3.500 Nm di coppia che, scaricati a terra da una sorta di trazione integrale ibrida e dal cambio KDD Direct Drive a un solo rapporto (brevettato dalla Koenigsegg), portano l’hypercar svedese a 4 posti secchi a frantumare lo 0-100 km/h in soli 1,9 secondi e a toccare la vertiginosa velocità massima di 400 km/h. Come se non bastasse, grazie alle batterie ad altissima tensione (800 Volt) da 15 kWh di capacità (alloggiate sotto il pianale), la spaventosa hypercar è persino in grado di percorrere fino a 50 km con la sola spinta dei motori elettrici a una velocità, anche in questo caso è fuori dal comune, di 300 km/h.

Monoscocca in fibra di carbonio

Tolte le sue strabilianti performance di accelerazione e velocità massima, la Koenigsegg Gemera rimane comunque un’auto a quattro posti in grado di garantire ai suoi occupanti il massimo del comfort. Giusto per dirne due, in abitacolo sono presenti il clima a 3 zone, lo stereo con 11 diffusori, 8 porta bibite, la ricarica senza fili per gli smartphone e la connessione wifi. Un abitacolo interamente poggiante su un telaio monoscocca in fibra di carbonio che, vista la sua elevata rigidezza, non ha richiesto la progettazione di un montante centrale e a cui si può accedere tramite l’apertura di lunghe e scenografiche portiere che ruotano verso l’alto. A completare il cerchio di un pacchetto tecnico meccanico ci pensano poi le ruote posteriori sterzanti, sinonimo nuovamente della sua indole da passista oltre che di hypercar estrema.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le utime Anteprime