Nuova JEEP Wrangler 4xe plug-in hybrid

Domanda: è presuntuoso, o addirittura oltraggioso, elettrificare un mito come Jeep Wrangler? Bene, Stellantis, non ha avuto molta scelta. Il motore diesel è caduto in discredito, anche se non lo meritava dopo l'ultima, notevole, spinta di sviluppo. E' c'è una nuova "minaccia" in Europa...

1/20

Domanda: è presuntuoso, o oltraggioso, elettrificare un mito dell'auto come una Jeep Wrangler? Bene, Stellantis, non ha avuto molta scelta. Il motore diesel è caduto in discredito, anche se non lo meritava dopo l'ultima, notevole, spinta di sviluppo. E' c'è una nuova "minaccia" in Europa: multe molto, molto severe, se il consumo della flotta è troppo alto.

Per evitare questo, la Jeep, dopo Renegade e Compass, ha pensato di rendere ibrida anche una vera icona come la Wrangler. Si chiama anch' essa 4xe e promette un'autonomia da 44 a 53 chilometri con una guida puramente elettrica.

La potenza complessiva è notevole: parliamo di 380 CV complessivi.

L’avanzato sistema di propulsione della Wrangler 4xe combina due motogeneratori elettrici, un pacco batteria da 400 volt, un efficiente motore turbocompresso a quattro cilindri e un cambio automatico a otto marce TorqueFlite.

Un primo motogeneratore è collegato al motore a combustione interna che, oltre a funzionare in sinergia con esso, può all’occorrenza agire da generatore ad alta tensione.

Un secondo motogeneratore è montato sulla trasmissione ed è integrato nel cambio automatico a otto marce TorqueFlite (ZF 8P75PH) che genera la forza di trazione e recupera energia in frenata. E' posto sulla parte anteriore della scatola del cambio, e sostituisce il tradizionale convertitore di coppia della trasmissione automatica.

Il pacco batteria agli ioni di litio (nichel-manganese-cobalto) da 96 celle, 17 kWh e 400 volt.

E' occultato nel pavimento dietro i sedili posteriori. L’allocazione del gruppo batterie sotto la seconda fila di sedili ha consentito di mantenere la stessa capacità del bagagliaio nella configurazione con sedili in posizione eretta - di 533 litri - delle versioni con motore termico. Con la corrente appropriata, potete caricarla in meno di tre ore.

Due frizioni gestiscono la potenza e la coppia erogate dall’unità elettrica e dal motore a benzina. La prima frizione è situata tra le due unità. Quando è aperta consente alla Wrangler 4xe di viaggiare unicamente in modalità full electric poiché manca il collegamento meccanico tra motore elettrico e termico.

Quando è chiusa, il motore termico da 2,0 litri e l’unità elettrica si combinano e forniscono coppia alla trasmissione automatica.

Una seconda frizione variabile è montata dietro al motore elettrico e gestisce l’interazione con la trasmissione a beneficio della guidabilità e dell’efficienza. Questa architettura ha il doppio obiettivo di sottolineare i vantaggi dell'elettrificazione e mantenere tutte le capacità off-road che da sempre contraddistinguono la Wrangler.

Come molte ibride o elettriche, la Wrangler Rubicon non pesa poco : 2.383 chilogrammi a vuoto, e la massa è distribuita su una lunghezza di 4,88 metri con un passo di tre metri.

Come in molti casi, potete selezionare le modalità di guida e le modalità operative. Se scegliete la modalità completamente elettrica, solo in casi eccezionali, come quando accelerate a fondo, il motore a benzina si accende.

In tutte le situazioni, la distribuzione della potenza funziona in modo molto armonioso, molto più di quanto possiate credere. Anche l'automatico compie molto bene il suo lavoro e cambia marcia sempre al momento giusto e piuttosto delicatamente.

Tutto insomma è raccordato al meglio e armonizzato con cura. Solo il penetrante rumore di rotolamento degli pneumatici vi ricorda i suoi veri geni e le sue intrinseche capacità off road.

Non fatevi ingannare però dalla sua vocazione fuoristradistica, quando serve, diventa irrefrenabile e vi bastano 6,4 secondi, malgrado le oltre 2 tonnellate di peso, per accelerare da 0-100 km/h. In fuoristrada, vi offre il vantaggio dei 245 Newtonmetri di coppia regalati dal motore elettrico.

Non solo, nonostante la rete da 400 Volt a bordo, le profondità di guado resta notevole: fino a 76 centimetri. Nei tratti più guidati, i 400 chilogrammi di peso in più della 4xe rispetto alle altre versioni motorizzate "convenzionalmente" si avvertono inevitabilmente.

Soprattutto nelle curve strette, portano ad una certa lentezza. In autostrada il Wrangler 4xe è limitato a 160 km/h, per motivi di consumo ed emissioni e considerati gli pneumatici. A seconda degli allestimenti, prevede due avanzati sistemi di trazione integrale full time active on demand - Selec-Trac o Rock-Trac, assali Dana next-generation, bloccaggi elettrici dei differenziali anteriore e posteriore Tru-Lock, differenziale a slittamento limitato Trac-Lok e barra stabilizzatrice anteriore a scollegamento elettrico

Tecnologicamente si conferma poi avanzata grazie al sistema UconnectTM NAV con touchscreen da 8,4 pollici e sistemi di sicurezza ADAS di ultima generazione.

1/20

La gamma della nuova Wrangler 4xe plug-in hybrid si declina in tre livelli di allestimento – Sahara 4xe, Rubicon 4xe e, solo per quest’anno, nell’esclusiva edizione celebrativa "80° Anniversario" 4xe, due sistemi di trazione e cerchi in lega specifici da 17” e da 18”.

Sono ben dieci le livree disponibili per gli esterni: Black, Bright White, Firecracker Red, Granite Crystal Metallic, Hella Yella, Billet Silver Metallic, Sting-Gray e, per la prima volta in gamma, le inedite Hydro Blue, Snazzberry e Sarge Green. Tutte le soluzioni cromatiche possono essere abbinate alle numerose configurazioni – soft top, hard top, power soft top e dual top per una guida open air .


La dotazione di serie comprende il sistema UconnectTM NAV da 8,4” con touchscreen, una connettività completa grazie all'integrazione smartphone con Apple CarPlay e Android Auto e alla presenza dei Uconnect Services (con cui sarà possibile monitorare i parametri della propria Wrangler 4xe tramite l'app My Uconnect), il nuovo display TFT da 7 pollici specifico delle versioni 4xe con informazioni sul livello di carica della batteria e autonomia (in modalità elettrica e ibrida), e l’impianto audio Alpine a nove altoparlanti con subwoofer da 552W.

E sul fronte della sicurezza, la nuova Wrangler 4xe prevede i più avanzati sistemi ADAS disponibili. La dotazione di serie prevede Blind-spot Monitoring con Rear Cross Path Detection, la telecamera posteriore, il controllo elettronico della stabilità (ESC) con sistema antiribaltamento ERM (Electronic Roll Mitigation), park assist anteriore e posteriore e sistema Keyless Enter 'N Go™. A richiesta sono disponibili Adaptive Cruise Control, Forward Collision Warning Plus e nuova telecamera frontale (di serie sull’allestimento Rubicon).

1/12

Le ultime news video

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA