Honda Civic Type R: in arrivo la “bella” e la “bestia”

Il recente aggiornamento allargherà anche la gamma, introducendo due nuove versioni: la Sport Line, senza alettone, e la Limited Edition, alleggerita.

1/18

Piccoli ma importanti ritocchi

Per la pepata della Casa giapponese è ora di restyling. A tre anni dal lancio la Honda Civic Type R si aggiorna, introducendo non poche novità tanto in ambito estetico e di interni, quanto a livello tecnico e meccanico. Nel design fanno la comparsa paraurti ridisegnati e mascherine maggiorate del 13%; negli interni trovano posto una nuova leva del cambio e un rivestimento in Alcantara per il volante; sotto pelle, infine, le novità hanno riguardato le sospensioni attive a controllo elettronico - riviste nel software di gestione , nelle boccole dei bracci e nei giunti dei cuscinetti – e l’impianto frenante – migliorato grazie a nuovi e più leggeri dischi flottanti all’anteriore. Invariato, invece, il comparto meccanico con il poderoso 2.0 litri turbo benzina V-Tec capace di rullare ancora a 7.000 rpm e di erogare ben 320 CV di potenza massima.

Per la strada e i track day

Al fianco però di questa versione per così dire classica, denominata per l’occasione GT, arriveranno anche altre due varianti un po' più particolari: la più sobria Type R Sport Line e la pistaiola Limited Edition. La prima sarà facilmente riconoscibile grazie a uno spoiler posteriore basso, ai cerchi in lega da 19 pollici e non da 20 e ai sedili sportivi neri e non rossi. La seconda, invece, sarà caratterizzata da cerchi in lega BBS forgiati da 20 pollici, pneumatici semislick Michelin Pilot Sport Cup 2, l’assenza di radio, climatizzatore e pannelli fonoassorbenti, un peso inferiore di ben 47 kg e una speciale verniciatura gialla. Se la classica avrà un prezzo base di 42.400 euro, la Sport Line costerà 41.900 euro mentre la Limited Edition circa 50.000 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le utime Anteprime