Guy Martin e la Suzuki Hayabusa da 483 km/h

Dopo aver raggiunto i 435 km/h lo scorso settembre il pilota inglese punta a realizzare un nuovo record di velocità a bordo di una Suzuki Hayabusa. Ci riuscirà?

1/7

Noto collezionista di record di velocità su moto ma non solo - ricordiamo, infatti, il record ottenuto a bordo di un trattore o quello realizzato con una slitta da neve e altre “pazzie” simili – lo scorso settembre in patria era riuscito a stabilire un nuovo record di velocità massima con partenza da fermo a bordo di una moto. Si trattava di una Suzuki Hayabusa Turbo che, preparata a dovere, è riuscita a staccare un bel 435 km/h (270 mph). Ora però il pilota britannico sembra intenzionato a voler siglare un nuovo record: superare il muro delle 300 miglia orarie che tradotto sono la bellezza di 482,8 km/h. Con quale mezzo, vi starete chiedendo? Semplice, a bordo della sua Suzuki Hayabusa Turbo, preparata Jarrod Frost e accreditata di oltre 830 CV per una cilindrata di 1340 cc.

Le prime prove per il raggiungimento del nuovo record sono già iniziate. Guy Martin è, infatti, impegnato con Michael Rutter, altro campione del Tourist Trophy, per l’ottenimento del nuovo valore di velocità massima. Il primo a bordo della sua Suzuki Hayabusa Turbo mentre il secondo su una Honda RC213V-S con la qual ha partecipato all'ultimo GP di Macao. I test hanno preso il via sul rettilineo della pista di Elvington, nei pressi di York, ma per ora il record non è stato raggiunto a causa delle avverse condizioni meteo. Il vento forte, infatti, avrebbe limitato Martin a una velocità massima di 250 km/h. Sfida quindi solo rimandata di qualche giorno e record che rimane nelle mani di Bill Warner, che però è deceduto nel tentativo di superare le 296 miglia orarie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News