di Giorgio Sala - 01 luglio 2019

I consigli per la guida in estate

Quest'estate tantissimi italiani si metteranno a bordo della propria vettura per raggiungere il mare e passare le vacanze. Seat ha stilato una serie di consigli utili per quanto riguarda la guida nella stagione più calda

1/8

1 di 7

L’estate è ormai iniziata, e tantissime persone sono pronte a muoversi a bordo delle loro vetture per raggiungere le mete di villeggiatura. Tuttavia, molte persone non sempre si comportano a dovere quando si mettono alla guida per raggiungere la spiaggia o località balneari: alcune volte si tratta di abitudini rischiose o che possono portare a sanzioni amministrative. Per prevenire tutto ciò, Seat ha deciso di dare qualche piccolo consiglio per vivere al meglio questa estate… a quattro ruote.

Guidare con le ciabatte o a piedi nudi non è vietato dalla legge italiana, ma è anche pericoloso in quanto potrebbero rimanere bloccate nella pedaliera e impedire di controllare il veicolo. Non in tutti i paesi europei è prevista una multa, ma si consiglia di indossare delle calzature comode e che permettano una buona sensibilità dei pedali. Inoltre, chi guida senza maglietta (consuetudine del 25% dei guidatori europeo stando alla ACF) può facilmente rimanere abraso dalla cintura, soprattutto in caso di incidente.

Per ridurre la temperatura interna del veicolo, si consiglia di aprire le porte e abbassare i finestrini per qualche minuto piuttosto che azionare il condizionatore alla massima potenza. E se qualche amico vi chiede un passaggio per tornare a casa, fate attenzione: portare a bordo più passeggeri di quanto è riportato sul libretto di circolazione può risultare in una multa dai 41 ai 173 euro e due punti sulla patente. Non è finita: verrà data una multa (da 80 a 323 euro e cinque punti) a chi non indossa la cintura, pratica che è estremamente pericolosa in caso di incidente.

Rimanere idratati è importante durante l’estate, soprattutto quando si è alla guida. Stando ad una ricerca dell’Università di Loughborough (Inghilterra), un guidatore disidratato commette gli stessi errori alla guida di chi ha bevuto otto bicchieri di vino. È consigliato quindi bere regolarmente e soprattutto a veicolo fermo: sebbene non sia strettamente proibito, guidare e bere durante la guida può causare distrazioni. Inoltre, l’assistente di guida del gruppo Volkswagen che rileva la sonnolenza alla guida, analizza il comportamento del guidatore consigliando di prendere una pausa se necessario

Anche se il tragitto è di poche ore, è sempre consigliato portare la propria patente di guida. In Italia (ma anche in altri paesi) guidare senza avere con sé la patente può risultare in una sanzione amministrativa di 41 euro.

Inoltre guidare con il gomito fuori dal finestrino nelle torride giornate d’estate è un’usanza abituale che andrebbe evitata. Innanzitutto perché la postura errata del braccio sinistro preclude l’abilità di controllare al meglio il veicolo, soprattutto quando si guida con una mano sola, e poi perchè può risultare molto rischioso in caso di incidente. In questa fattispecie si rischia che l’urto con l’airbag possa risultare in un infortunio.

Trovare parcheggio vicino alla spiaggia è sempre un incubo, ma è giusto rimanere calmi: è giusto suonare il clacson per prevenire incidenti, non lo è nel caso in cui si vuole sfogare la propria frustrazione. Se trovate un posteggio, Seat può aiutarvi a fare manovra grazie al Park Assist. Controllare sempre che sia in una zona designata: parcheggiare sulla sabbia o in aree protette può risultare in multe salate.

Seat è il primo costruttore ad avere Shazam integrato nell’auto, quindi se per radio ascoltate una canzone di cui volete ricordarvi il nome non dovete prendere in mano il vostro telefono, cosa che può risultare in una multa dai 160 ai 646 euro e cinque punti sulla patente: se il trasgressore viene pescato per due volte nel corso di due anni, la patente può essere sospesa da 1 a 3 mesi. Guidare con la musica ad alto volume non è mai consigliato poiché, oltre a poter essere multati da 41 a 168 euro, potrebbe coprire altri rumori come le sirene di un veicolo di soccorso oppure un altro veicolo che vi suona il clacson. E per quanto romantica sia la canzone che state ascoltando, non fatevi trascinare troppo dalle emozioni: in alcuni paesi, come la Spagna, dare un bacio al passeggero mentre si guida può comportare una multa di 80 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News