a cura di Redazione Automobilismo - 07 ottobre 2019

Guida autonoma: migliorerà o peggiorerà il traffico?

Stando a uno studio, le auto a guida autonoma potrebbero aumentare il traffico addirittura del 150% con un inevitabile incremento delle emissioni e dell’inquinamento.

1/7

Lo sapevate?

“La diffusione massiccia e non regolamentata di auto dotate di guida autonoma nelle nostre città può peggiorare i problemi legati al traffico automobilistico”. A dirlo è l’associazione ambientalista Transport & Environment che con uno studio è giunta alla conclusione che le auto a guida autonoma potrebbero peggiorare e non di poco l’attuale situazione di congestionamento del traffico sulle nostre strade. Una situazione che, se dovesse essere confermata nel mondo reale, porterebbe inevitabilmente a un netto incremento delle emissioni nocive e quindi dell’inquinamento generato dalle auto. L’unico modo per evitare questo forte incremento delle emissioni di CO2 e dell’inquinamento ambientale, sempre secondo l’associazione ambientalista Transport & Environment, potrebbe essere quella di switchare tutto il parco auto attualmente circolante da vetture con motore endotermico a vetture con motore elettrico e pacco batteria.

Più auto in circolazione

Ma quali sarebbero le cause secondo Transport & Environment? La maggiore convenienza, economicità e comodità delle auto a guida autonoma che nel congestionato traffico urbano entrerebbero in competizione con il trasporto pubblico, spingendo molti a optare per una macchina a guida autonoma al posto di un tram, una metro, una bici o una semplice camminata. In questo modo il numero di veicoli presenti su strada crescerebbe a dismisura, arrivando a innescare un vero e proprio autogol ambientale e un quasi certo collasso del traffico nei centri urbani.

Maggiori emissioni e traffico

Un incremento che, sempre secondo lo studio europeo, può già ora essere quantificato in un +150% entro il 2050. Scenario che, se dovesse realizzarsi, farebbe schizzare le emissioni di CO2 in alto di un bel +40% specie nei centri abitati con buona pace di tutti gli obiettivi europei di riduzione della CO2 nei prossimi anni a venire. Per questo lo studio si augura che, se la guida autonoma dovesse entrare pienamente a regime, almeno il parco circolante sia per quella data totalmente convertito in auto con motorizzazioni elettriche. Solo in questo modo potremmo assistere a un calo della CO2 quantificabile in un -23% da qui al 2050.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News