Gran Bretagna: dal 2030 bandite le auto benzina e diesel

Anticipato di dieci anni il precedente time out per i veicoli endotermici con Boris Johnson che metterà al bando le endotermiche classiche dal 2030 e le ibride dal 2035.

1/4

Il precedente divieto presupponeva uno stop completo alle auto con motore endotermico a partire dal 2040. Ora però con un ulteriore giro di vite il premier Bors Johnson ha deciso di anticipare questo importante blocco, decretando in Gran Bretagna la fine dei motori endotermici a partire dal 2030, cioè ben 10 anni prima rispetto a quanto inizialmente preventivato, e lasciando solamente una leggera proroga di 5 anni per le vetture con motore ibrido (sia full che plug-in che molto probabilmente pure mild) che vedranno la loro dipartita a partire dal 2035.

Il premier inglese è tutto il suo Governo è, infatti, focalizzato al raggiungimento dell’obiettivo delle zero emissioni sul territorio inglese entro il 2050, un impegno importante che fa parte di un più vasto piano volto a una politica sempre più eco friendly. Neanche a dirlo immediate sono state le polemiche scatenate da tutto il settore e la filiera automotive, lamentele che però sembrano non aver avuto effetto sul premier conservatore che tira dritto per la sua strada nella realizzazione di un parco auto completamente elettrico per il Regno Unito. Insomma agli inglesi sono rimasti al massimo 15 anni per adeguarsi all’idea di viaggiare da quel momento in avanti esclusivamente a bordo di auto elettriche pure.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News