a cura di Redazione Automobilismo - 18 novembre 2018

Governo giallo-verde: novità per le arterie stradali del sud Italia

Un contributo per ridurre il gap esistente tra le infrastrutture dei trasporti esistenti al sud Italia e quelle del Nord Italia.

Purtroppo è agli occhi di tutti di quanto il Sud Italia non sia proprio allo stesso livello del Nord. Proprio per questo il Governo giallo-verde avrebbe stanziato un sostegno per le Zes, le Zone economiche speciali del Sud Italia, con lo scopo di sviluppare le infrastrutture ferroviarie, navali, aeree e del trasporto su gomma e la stessa connettività tra questi diversi sistemi di trasporto.

Ad annunciarlo è stato lo stesso capo della segreteria tecnica del ministro, Dimitri Dello Buono, che ha sottolineato come l’idea del ministro sarebbe proprio quella di migliorare il sistema di infrastrutture per i trasporti così da non solo portarla quanto più possibile vicino a quella del Nord Italia ma anche da renderla quanto più efficiente dal punto di vista energetico.

Il ministro, Dimitri Dello Buono, intervenuto al workshop “L’istituzione delle Zone economiche speciali nel Sud Italia” ha poi proseguito affermando che al Sud Italia è possibile realizzare 8 Zes suddivise in 4 diversi settori come automotive, aeronautico, alimentare e abbigliamento. Per poterlo fare però come al solito servono i fondi che il ministro potrà reperire direttamente dallo stanziamento di 865,8 milioni di euro, disposto dall’ultimo Documento di Economia e Finanza (2018).

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultima anteprime