a cura di Redazione Automobilismo - 03 giugno 2019

Google Maps ora vi informa anche sugli autovelox

Una semplice icona e una avviso vocale vi segnaleranno della presenza di possibili rilevatori di velocità fissi.

1/2

Il navigatore più diffuso al mondo ha finalmente diffuso anche in Italia l’utilissima funzione che avverte il guidatore della possibile presenza di postazioni fisse di autovelox. Google Maps quindi, come già avviene su Waze, segnalerà quindi tutte le postazioni fisse mentre non è ancora in grado di segnalarvi anche quelle mobili ma permetterà comunque agli utenti di poter interagire, segnalando a loro volta la presenza o meno di un rilevatore di velocità.

Nella prima fase l’aggiornamento verrà inviato non a tutti ma a solo una ristretta cerchia di utenti selezionati che avranno il privilegio di poterlo testare in prima persona. Poi pian piano, come già successo altre volte, l’aggiornamento verrà esteso a tutti gli utenti in possesso del popolare navigatore satellitare. Per farlo funzionare, infine, non dovrete fare assolutamente nulla e non dovrete attivare nessuna particolare funzione ma semplicemente attendere lo specifico aggiornamento e di li in avanti potrete usufruire di questa nuova ed utilissima potenzialità.

Le icone che rappresentano i rilevatori di velocità – una telecamera su sfondo arancio – appariranno automaticamente una volta che avrete impostato l’itinerario e vi segnaleranno prontamente in maniera vocale il sopraggiungere del luogo in cui è posizionato il rilevatore di velocità. Non vi resta quindi che attendere l’aggiornamento, disponibile sia per dispositivi Android che iOS, a meno che non siate tra i fortunati che lo hanno già ricevuto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News